La Luparense che perde fa notizia: brutto k.o. interno col Portomansuè

La Luparense che perde fa notizia: brutto k.o. interno col Portomansuè

di Redazione PadovaSport.TV
LUPARENSE – PORTOMANSUE’ 0-1
GOL: st 6’ Gnago (rig.).
LUPARENSE (3-5-2): Lovato 6; Beccaro D. 6 (st 43’ Callegaro sv), Marchiori 6, Gentile 6; Girardi 6 (st 31’ Savio sv), Di Cesare 5.5 (st 26’ Spadari 6.5), Rondon 6.5, Oliveira 6 (st 12’ Baido 6), Beccaro C. 6; Pietribiasi 5, Fantinato 6. All. Cunico.
PORTOMANSUE’ (4-4-2): Scocco 6.5; Agyapong 6, Perissinotto 6, Cofini 6, Talamini 6; Cardin 6 ( st 1’ Barattin 6), Hagan 6 ( st 40’ Dema sv), Carraro 6, Bounafaa 7; Gnago 7, Tartalo 6 (st 38’ Gyiman sv). All. Andretta.
ARBITRO: Piovesan di Treviso 6.
NOTE: spettatori 500 circa ; ammoniti: Beccaro D.; minuti di recupero: st 3; angoli: 8-2 per la Luparense.
Inaspettato ko casalingo per la Luparense, superata di misura da un ostico e cinico Portomansuè, capace di infliggere la seconda sconfitta in campionato ai lupi. Il rigore trasformato da Gnago a inizio ripresa condanna la truppa di Cunico, che viene anche agganciata al primo posto dal San Giorgio Sedico (vittorioso sul Nervesa). Una giornata storta per la Luparense, che crea le migliori occasioni, ma sbaglia troppo sotto porta.
Il primo tempo si apre con la Luparense all’attacco: girata al volo in area di Fantinato alta sopra la traversa. Al 28′ corner per i Lupi e pericoloso tiro in area di Rondon. La Luparense cerca di premere il piede sull’acceleratore e si rende pericolosa al 32’ con un perfetto assist di Oliveira per Fantinato, che in area di prima intenzione sfiora il palo alla destra di Scocco.
Al 40’ traversa piena di Rondon, che con un bel tiro di prima intenzione dal limite pareggia il conto dei legni.
Nella ripresa il Portmansuè sblocca il match dopo appena 5’. Gnago, sfruttando un’amnesia difensiva dei locali, si invola in area e viene steso da Lovato, che per anticipare l’attaccante esce alto al limite interno dell’area. L’arbitro fischia il rigore, trasformato Gnago.
Pietribiasi e Fantinato sprecano ottime occasioni in rapida successione ma il risultato non cambia.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy