Luparense, colpaccio tra i pali: arriva Martorel (ex Atalanta e Modena)

Luparense, colpaccio tra i pali: arriva Martorel (ex Atalanta e Modena)

di Redazione PadovaSport.TV

Altro colpo d’effetto per la sfavillante corazzata della Luparense, che ha tutta l’intenzione di dominare il prossimo campionato (qui il calendario completo dell’Eccellenza). I Lupi si assicurano, a titolo definitivo, le prestazioni di Alessio Martorel, portiere classe 2000 in arrivo dal Vittorio Veneto dopo due esperienze rilevanti all’Atalanta e al Modena. Ha scelto il progetto Lupi nonostante avesse altre offerte importanti ed è già arruolabile per il derby di domenica a Tombolo.

Prende parola il Presidente Stefano Zarattini: “Sono contentissimo dell’arrivo di Alessio, ringrazio tantissimo la dirigenza del Vittorio Veneto che ha voluto assecondare i desideri del ragazzo e ha agevolato la trattativa. Parliamo di uno dei giovani portieri più interessanti dell’intero panorama del Nord Italia, ha vestito anche la maglia della Nazionale italiana LND e averlo portato a San Martino è motivo d’orgoglio. Adesso il mister ha a disposizione 3 portieri di livello e starà a lui scegliere di domenica in domenica. Questo acquisto è da vedere anche in ottica futura, è un classe 2000 che vogliamo far crescere ulteriormente di pari passo con questa squadra.”

Raggiante anche il Ds Eugenio Castellan: “Non è stata una trattativa facile perché sul ragazzo c’erano tante squadre di Serie D e la stessa Atalanta che avrebbe voluto piazzarlo altrove. Noi abbiamo agito velocemente, trovando il pieno consenso di Alessio nel venire alla Luparense e abbiamo chiuso la trattativa. Questo colpo in prospettiva sta a testimoniare ancora una volta la nostra ambizione di crescita per il futuro.”

Poi è la volta delle prime impressioni del neo portiere rossoblu, che parla anche di obiettivi futuri personali e di squadra: “Vedo un ambiente sano che è già pronto per vincere. Vengo da una preparazione fatta in D col Modena e sicuramente venire qui e trovare un livello così alto può solo far piacere. Sia mister Cunico che il mister dei portieri Boldrin mi hanno fatto una positivissima impressione, anche con i compagni l’intesa c’è stata fin da subito e speriamo di fare davvero bene quest’anno. Questa è una squadra che ha un’ambizione pazzesca, ogni obiettivo può essere raggiungibile tramite l’unità di gruppo e ovviamente anche i risultati sul campo. Il Presidente mi ha dato tantissima carica e sento fiducia da tutto l’ambiente: non vedo l’ora di lottare per questi colori. So che domenica c’è già una partita di cartello, un derby è sempre un derby e da parte nostra c’è la voglia di andarlo a vincere. In spogliatoio comincia a esserci un’atmosfera di carica e voglia di esordire ufficialmente, vogliamo portare a casa l’intera posta in palio. 

Da parte mia l’obiettivo è quello di giocare perché voglio crescere, poi ovviamente starà al mister fare le scelte e io lavorerò in tal senso per farmi trovare sempre pronto.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy