Parlato e gli ex biancoscudati sognano l’ennesima impresa: meno uno alla vetta

Parlato e gli ex biancoscudati sognano l’ennesima impresa: meno uno alla vetta

Il Delta Rovigo di Carmine Parlato e di numerosi ex biancoscudati ieri ha vinto 5-4 in trasferta contro lo Scandicci, approfittando così della sconfitta dell’Imolese (ora la vetta della classifica dista solo una lunghezza). Questo il commento di Carmine Parlato: “I ragazzi hanno dato il massimo ottenendo una vittoria importante, e se gli altri cadono noi siamo qua ad approfittarne. L’unica cosa è che ci mettiamo sempre in difficoltà da soli. Facciamo degli errori ai quali poi riusciamo a rimediare come oggi. Ma di certo dobbiamo cercare di mantenere la tensione alta sempre e non a sprazzi, perché poi prendiamo gol. Adesso c’è il rush finale, dobbiamo diminuire questi errori gratuiti al minimo per poter utilizzare tutte le nostre possibilità”. La sfuriata del dopo San Donato Tavarnelle è servita, reazione voleva e reazione c’è stata: “Vero, la reazione c’è stata così come gli errori, ma abbiamo messo in campo una vera capacità di reagire ai momenti neri della partita. Dobbiamo mettere pressione a chi sta davanti e fargli capire che noi ci siamo fino alla fine”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy