Pordenone re per una notte, pareggio di cuore per il Bassano

Pordenone re per una notte, pareggio di cuore per il Bassano

di Redazione PadovaSport.TV

Sfuma il settebello del Pordenone che manca il settimo scalpo consecutivo tra campionato e Coppa Italia, ma il punto è buono ugualmente poichè lancia la squadra di Leo Colucci almeno per 24 ore al comando solitario della classifica aspettando il risultato del Vicenza nel posticipo di questa sera a Padova e quello della Samb nella ripresa della partita di mercoledì a Fermo (dove però partirà dall’1-0 del 32’, prima della sospensione). Se non altro la neocapolista ha spezzato in parte il sortilegio di questo stadio, dal quale era uscita sconfitta nell’ultimo triennio, tuttavia Colucci avrà vissuto ugualmente una nottata di rimpianti perchè avanti 0-2 dopo appena 11’ in virtù di una doppia inzuccata sottoporta di Ciurria e del pivot Gerardi, il match si era messo in discesa per il Pordenone.
LA RISPOSTA Invece il Bassano ha avuto il merito di non sbracare, è rimasto attaccato pazientemente alla partita e, rinvigorito da un doppio salvataggio sulla linea di Parodi su Bizzotto e Minesso (18’), ha pescato il gol della speranza approfittando di una fortuita deviazione dell’ex Formiconi su cross di Laurenti (24’). Qui i veneti si sono ringalluzziti del tutto trovando il pareggio al 38’ su bolide di Venitucci, deviato sul palo da Perilli, poi condannato a rimbalzo dal guizzo ravvicinato di Diop. Tutto nel primo tempo. La ripresa è stata di reciproco controllo, con il possesso del Pordenone e un brivido con una punizione di Minesso ammortizzata da Perilli (al 34’). (Da La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy