Serie C, ecco tutti i numeri del girone B: Triestina con due primati, Bassano squadra più cattiva

Serie C, ecco tutti i numeri del girone B: Triestina con due primati, Bassano squadra più cattiva

di Redazione PadovaSport.TV

Un po’ di numeri e curiosità statistiche del campionato di serie C giunto alla giornata numero 18 (domani è in programma la diciannovesima). Attualmente lo scettro del comando è in mano al navigato Padova (28,7 anni l’età media dei giocatori schierati da Bisoli), che all’Euganeo ha consolidato il primato superando la formazione più… verde del girone B, il Renate (23,9 anni), vice capoclassifica. Le reti fin qui segnate sono state 348, delle quali 160 realizzate in trasferta. L’Alto Adige e il Santarcangelo hanno segnato più gol di destro di tutti (9), il FeralpiSalò e il Teramo il maggior numero di reti di sinistro (6), la Triestina è prima per gol di testa (8) e il Vicenza ha realizzato il maggior numero di rigori (5). La Triestina è stata fin qui anche la squadra che ha realizzato di più nel primo tempo (17 marcature), mentre il Vicenza è davanti a tutti nell’aver colpito maggiormente nella seconda frazione di gioco, recupero compreso (13 gol). Gli undici che hanno incassato di più nel primo tempo sono stati quelli del Gubbio, del Ravenna e del Santarcangelo (14 reti), nella ripresa il solo Santarcangelo (22). Il Gubbio vanta la difesa col miglior apporto realizzativo (6 reti siglate), l’Albinoleffe il centrocampo colmiglior valore aggiunto (9 centri) e la Triestina è il team col reparto d’attacco più produttivo (22 sigilli). Il Padova (unico collettivo che mantiene l’imbattibilità interna) ha mandato a rete più giocatori (12), mentre la Fermana ha schierato il maggior numero di uomini (27). In tutto il girone B solo 3 giocatori (altrettanti portieri, tra cui quello del Vicenza, Alex Valentini) non hanno perso un minuto di gioco dei 1.620 ufficiali disputati. La squadra più bacchettata disciplinarmente? Il Bassano (46 cartellini gialli, 3 rossi e 3 doppie ammonizioni). Il debuttante più giovane del torneo è finora stato Amine Chakir, seconda punta della Reggiana, sceso in campo a 17 anni e 21 giorni il 19 novembre scorso, contro il Ravenna. (Rielaborazione da Il Giornale di Vicenza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy