Treviso, ancora un’amarezza: i nuovi proprietari non saldano gli stipendi

Treviso, ancora un’amarezza: i nuovi proprietari non saldano gli stipendi

di Redazione PadovaSport.TV

«Venerdì pagheremo gli stipendi ai giocatori». Ma la scadenza è stata disattesa. Al primo impegno la nuova società è clamorosamente mancata. Ieri pomeriggio il responsabile dell’area tecnica Claudio Capuzzo ha incontrato i giocatori dicendo che uno dei due rimborsi spese avanzato sarà pagato tra il 20 e il 25 di questo mese mentre il secondo è previsto a dicembre. Solo tre giorni fa il presidente in petcore Stefano Realini, durante la conferenza stampa di presentazione della società che subentrava a Luca Visentin, aveva dichiarato con orgoglio che avrebbe saldato tutto ieri. Intanto i giocatori, pur volendo rimanere anonimi e manifestando un certo imbarazzo, non sembrano sorpresi da questa comunicazione. «Speravamo di sbagliare – dicono- ma quello che temevamo è puntualmente accaduto». Come vivete questa situazione? «Molti di noi fanno questo di professione e quasi tutti abbiamo delle scadenze mensili da rispettare come affitti, mutui e bollette varie quindi è chiaro che siamo in difficoltà perché il nostro accordo non viene rispettato». Sembra però che nel giro di un mese si risolva tutto. «Mah. Noi abbiamo altre sensazioni». Quali? «Che i pochi giocatori che la società vorrà trattenere anche a gennaio percepiranno i rimborsi regolarmente mentre gli altri, che sono la maggioranza, verranno messi alle corde per rinunciare alle spettanze in cambio dello svincolo». (Da Il Gazzettino)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy