Umiltà e idee chiare, il trionfo del presidente del Mestre Stefano Serena: “Fatta la storia, ora voglio riconfermare Ziro”

Umiltà e idee chiare, il trionfo del presidente del Mestre Stefano Serena: “Fatta la storia, ora voglio riconfermare Ziro”

Stefano Serena (foto Vitella)

E’ lui il vero artefice del miracolo Mestre, Stefano Serena. Poche parole, umiltà e fatti: così ha scalato le categorie portando la società arancionera ad assaporare nuovamente il professionismo. “Un sogno che si avvera – è l’urlo liberatorio del numero uno del Mestre – voglio ringraziare tutti i tifosi che sono venuti a Vigasio e che hanno creduto in noi. Questa vittoria valeva anche mille km non solo 123 così come è stata la doccia più bella mai fatta. È stato un campionato condotto con autorità e assolutamente meritato e averlo conquistato a due giornate dal termine ha una doppia valenza: dimostra la forza di questo gruppo e da oggi posso subito pensare agli adeguamenti del Baracca. Abbiamo fatto la corsa solo su noi stessi senza guardare gli altri. Ora voglio solo confermare  Zironelli e analizzare in serenità con lui il prosieguo del progetto Mestre. Domenica scorsa abbiamo solo rinviato l’appuntamento con la storia ma non importa. Adesso la storia siamo noi”.

Mestre batte Vigasio e vola in Lega Pro, leggi l’articolo

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy