Venezia, Garofalo in versione Recoba: “Ora pensiamo alla Feralpi”

Venezia, Garofalo in versione Recoba: “Ora pensiamo alla Feralpi”

Agostino Garofalo ieri a Bolzano ha chiuso i conti in favore del suo Venezia con una punizione magisrale: “Questa vittoria la volevamo a tutti i costi – ha detto il terzino in sala stampa – La nostra idea all’inizio era proprio quella di sbloccare subito il risultato per poi gestire la situazione al meglio. È andata bene, ma tra due giorni ci attenderà una nuova battaglia contro la Feralpi. Ogni partita è una guerra». E se a Garofalo si ricorda che, prima di lui, chi segnava sempre di sinistro su punizione era un tal Recoba, lui sorride e replica: “Fa solo piacere un simile paragone,maRecoba era Recoba. Segnare ogni tanto è bello, però alla fine quel che conta è portare a casa i tre punti. Se segno io o un altro compagno va bene lo stesso, basta vincere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy