Venezia, Moreo: “Risultato straordinario, la B così in anticipo non ce l’aspettavamo nemmeno noi”

Venezia, Moreo: “Risultato straordinario, la B così in anticipo non ce l’aspettavamo nemmeno noi”

L’uomo dei gol pesanti, con l’ultimo, lunedì scorso all’Euganeo contro il Padova, che resterà scolpito per sempre nella memoria dei tifosi del Venezia. «Mi era già capitato quando ero all’Entella» ricorda Stefano Moreo, «di segnare i gol decisivi contro il Savona. Un derby anche in quell’occasione, ma assai meno sentito di quanto non sia Venezia-Padova». Era il 13 aprile 2013, terz’ultima giornata e Moreo andò a segno a un minuto dalla fine, siglando il definitivo 2-2 a Savona, dopo aver aperto le marcature nel primo tempo. Suo il gol che impattò la sfida del Tardini contro il Parma allo scadere, poi risolta da Domizzi in pieno recupero, suo il gol che riaprì la gara del Penzo contro i ducali sullo 0-2. «Sì, sono molto contento di questa stagione, e oggi andiamoincampo per completare l’opera. I risultati che abbiamo ottenuto finora sono straordinari. Forse nemmeno noi ci aspettavamo di arrivare a un passo dalla Serie B così in anticipo». Domenica sera la svolta.«Quando mi hanno detto che l’Ancona aveva segnato a Parma, ho iniziato a seguire l’andamento della partita. Quel risultato ci ha caricato, ci siamo resi conto che vincendo nel derby la Serie B sarebbe stata a un passo». Milanese, 24 anni da compiere il 30 giugno, Stefano Moreo ha firmato nove gol in campionato in 29 presenze. E può aggiungere anche la rete in Coppa a Bolzano contro il Sudtirol e uno dei rigori che permisero al Venezia di eliminare la Reggiana negli ottavi. (Da La Nuova Venezia)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy