Venezia-Spezia, c’è curiosità per la prima di Vecchi

Venezia-Spezia, c’è curiosità per la prima di Vecchi

di Redazione PadovaSport.TV

Il Venezia oggi (ore 18) ospita lo Spezia e c’è tanta curiosità attorno alla squadra di Stefano Vecchi. Il ricordo della semifinale playoff contro il Palermo è ancora vivo, ma da oggi si riparte da zero e ogni traguardo dovrà essere riconquistato. Senza dare niente per scontato: nuovo campionato, avversari diversi, anche se il Venezia questa volta non può partire a fari spenti. Venezia rabberciato all’esordio: Pinato sconta la squalifica per l’espulsione rimediata a Palermo, Vecchi fa la conta dei suoi attaccanti e nell’elenco dei convocati non ha potuto inserire Zigoni (tendinite) e Litteri (ginocchio dolorante), che si sono aggiunti a Vicario (punti di sutura alla mano). Quattro assenze anche nello Spezia: Pasquale Marino deve fare a meno di Acampora, Bidaoui, Erlic (lesione al menisco per il croato a inizio settimana in allenamento) e Mastinu. Vecchi si affida a Lezzerini tra i pali e alla vecchia guardia al centro della difesa (Andelkovic- Modolo-Domizzi), Garofalo ha recuperato, a destra ballottaggio Zampano-Bruscagin con Di Mariano pronto a offrire eventualmente una versione più offensiva in caso di necessità. Schiavone eredita la regia da Leo Stulac con Suciu favorito su Bentivoglio e Segre per sostituire lo squalificato Pinato. Problemi un attacco: out Litteri e Zigoni, Vrioni è l’unico ad avere alle spalle un precampionato senza particolari problemi. La sua spalla uscirà dal ballottaggio tra Geijo, rientrato in gruppo da un paio di settimane, e Citro, l’ultimo innesto, che però non ha nelle gambe ritmo e tenuta, ancor meno Marsura, uscito dai radar dopo l’amichevole con la Rappresentativa del Pinè.
Pasquale Marino lancia nella mischia il “gioiello” Galabinov, strappato al Genoa, che dovrebbe essere affiancato alle ali da Pierini e dallo sgusciante nigeriano Okereke, arrivato dal Cosenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy