Venezia, Tacopina bloccato in aeroporto: tagliacarte scambiato per arma impropria

Venezia, Tacopina bloccato in aeroporto: tagliacarte scambiato per arma impropria

di Redazione PadovaSport.TV

Joe Tacopina è ritornato a Venezia dopo un mese e mezzo di assenza e ieri mattina è passato al Taliercio per salutare Walter Zenga e i suoi giocatori. Una manciata di minuti, domani sarà al Penzo per assistere al posticipo con il Lecce e rimarrà in laguna per tre settimane. Movimentato il suo rientro a Venezia, dopo aver vinto un importante processo come legale negli States. Il presidente del Venezia è stato fermato per un controllo all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York dopo che la sicurezza, al momento del checkpoint, aveva rilevato la presenza di un oggetto sospetto all’interno della sua valigia. «Era solo un vecchio fermacarte di metallo che mi hanno regalato 15 anni fa» ha chiarito Tacopina, che ha dovuto fornire spiegazioni agli agenti in ae- roporto visto che l’oggetto in questione non poteva essere portato in cabina. Il presidente del Venezia, nonostante ciò, è riuscito a prendere il volo delle 20.50, come da programma.
OUT Zenga intanto perde l’attaccante Alessandro Rossi per 2-3 settimane a causa di una distorsione alla caviglia rime- diata in allenamento. (Da La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy