Verona, pareggio nello stadio deserto. Di Carmine: “Sembrava un’amichevole”

Verona, pareggio nello stadio deserto. Di Carmine: “Sembrava un’amichevole”

di Redazione PadovaSport.TV

Il Verona pareggia con il Palermo in un clima surreale. A segnare il gol del momentaneo vantaggio è Samuel Di Carmine, che trova l’incrocio dopo un’ottima azione di ripartenza. Poi l’esultanza, ma senza nessuno ad applaudirlo. Solo la corsa verso Calvano e poco altro. Un’esultanza in tono minimal come tutta la serata. «Sono corso da Simone perchè mi aveva pronosticato la rete – la spiegazione, riportata da L’Arena – ci ha azzeccato e quindi il gesto è statoautomatico». Impossibile però non scivolare velocemente verso la protesta, con uno stadio vuoto ed un’atmosfera quasi surreale. «È stato particolare anche per noi, senza tifosi sembra di giocare un’amichevole. Siamo stati bravi a mettere in campo un certo spirito. Adesso però la speranza è quella di riportare i tifosi dalla nostra parte. Ne abbiamo bisogno. Io spero tutto l’ambiente possa compattarsi partita dopo partita». Contro il Palermo intanto un piccolo passo in avanti dopo l’opaca prova di Brescia. Un pareggio contro la capolista che almeno aumenta il morale della truppa di Grosso. «Tutti abbiamo sempre creduto nei nostri valori», la versione di Di Carmine, «dopo Brescia abbiamo vissuto due settimane non semplici ma ci siamo rimboccati le maniche. L’obiettivo di tutti è quello di vincere e quindi questo punto deve essere solo un puntodi partenza. Riprendiamo da qui ma adesso serve un filotto di vittorie. È quello che vogliamo e che speriamo di ottenere». Sotto il profilo personale invece terzo gol della stagione per Samuel Di Carmine. Il terzo sempre sotto la Sud, considerando anche la Coppa Italia e la sfida con la Juve Stabia. Cifre non ancora in linea con le aspettative».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy