Vicenza, cacciato anche Sterchele: “Se mi avessero sparato, mi avrebbero fatto meno male”

Vicenza, cacciato anche Sterchele: “Se mi avessero sparato, mi avrebbero fatto meno male”

di Redazione PadovaSport.TV

Non solo Zanini, il Vicenza ha esonerato anche il secondo allenatore Gino Sterchele. Che, al pari del suo collega, non l’ha presa benissimo: “Se mi avessero sparato, miavrebbero fatto meno male –
commenta con amarezza, intervistato da Il Giornale di Vicenza  – Mi dispiace enormemente non poter provare a dare una mano per salvare il Vicenza, a maggior ragione perché quando siamo arrivati con Zanini la nave era già affondata: noi abbiamo contribuito a riportarla a galla e sono convinto che, nonostante tutto, l’avremmo condotta alla salvezza. Credo e spero che la squadra ce la possa fare comunque, anche senza di noi: sempre forza Lane». Parole dure invece verso il ds Moreno Zocchi: “Deluso, ha preso la decisione dell’esonero senza nemmeno avere il coraggio di assumersene la responsabilità, di dircelo in faccia – continua Sterchele – Si è nascosto dietro al curatore De Bortoli, che però di mestiere deve solo far quadrare i conti, e mi auguro che sappia farlo bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy