Vicenza, c’è lo sconto all’asta se va in serie D: ecco quanto costerebbe

Vicenza, c’è lo sconto all’asta se va in serie D: ecco quanto costerebbe

di Redazione PadovaSport.TV

Il Vicenza, ultimo nel girone B a 31 punti, in caso di retrocessione in serie D costerà un quarto in meno. Per l’esattezza, 370 mila euro di meno. Non un ribasso vertiginoso, a riprova che il tribunale e la curatela fallimentare vogliono tener lontano da via Schio gli avventurieri.
Ieri, sul sito del tribunale di Vicenza, è stato pubblicato il nuovo bando – come riferisce Il Giornale di Vicenza – dopo che il primo era andato deserto. L’asta stavolta è fissata l’11 maggio alle 11. Le offerte dovranno essere presentate il giorno prima. E sono fissati appunto due prezzi nel nuovo bando: quello base è confermato rispetto alla prima asta, ed è di un milione e 470 mila euro, composto dalla sommadel valore dell’azienda sportiva unito a quello “non patrimoniale”, e cioè il valore aggiunto dei tifosi, della storia, del bacino d’utenza. E questa è la base in caso di permanenza in serie C. Se il Lane retrocede, invece, il prezzo è fissato in 1,1 milioni. Cambia quindi anche l’ammontare dell’assegno da versare: il 10 per cento (147mila euro). Se chi compra il Vicenza ancora in serie C lo vedesse retrocedere subito dopo, si vedrà restituire i 370 mila euro dalla curatela. L’auspicio di tutti è che non serva; ma la precisazione fa comprendere come non è detto che la partita legata alla cessione si conclusa prima della fine dei playout.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy