Vicenza, l’appello disperato dell’ex presidente: “Fate pace e salvate il Lane!”

Vicenza, l’appello disperato dell’ex presidente: “Fate pace e salvate il Lane!”

di Redazione PadovaSport.TV

Sulle pagine de Il Giornale di Vicenza arriva anche l’appello disperato del socio di minoranza ed ex presidente del Vicenza Calcio Massimo Masolo. La valanga che sta per travolgere il Vicenza sembrainarrestabile, la possibilità del fallimento si fa sempre più concreta, e di fronte al rischio che una lunga storia sportiva finisca in questo indecoroso modo, l’ex presidente del Vicenza Massimo Masolo(lo è stato dall’aprile 2012 al gennaio 2013 ndr) a pochi giorni dall’assemblea di Vi.Fin., di cui pure lui è socio con il 9.45 per cento di azioni, ha deciso di fareunappello e di renderlo pubblico con la speranza che così abbia più forza.
“Siamo ad un passo dal baratro, dal fallimento – ha detto Masolo – è sotto gli occhi di tutti, e se dovesse davvero finire così questa macchia sarà indelebile per tutti noi soci nessuno escluso. Vi.Fin. è nata per salvare il Vicenza, chiedo a tutti di non dimenticarlo. Il Lane è nato nel 1902, è la nostra storia, hanno vestito questi colori giocatori importanti e meno, famiglie come i Menti hanno segnato decenni interi, c’è una passione attorno a tutto ciò e noi non possiamo essere quelli legati al fallimento del Lane. So che non è facile,ma è arrivato il momento di superare le passate incomprensioni. Marco Franchetto e Alfredo Pastorelli, che sono i soci di maggioranza relativa e che vantano i maggiori crediti verso il Vicenza, devono sedersi ad un tavolo e trovare assieme una soluzione”.
Ma se ormai è stato firmato il passaggio di azioni a Fabio Sanfilippo? Oggi è lui il proprietario del club! “Sono convinto – spiega Masolo – che tutti assieme lo troviamo un meccanismo per uscirne, si trova un modo per raggiungere un accordo con Sanfilippo, certo se lui entro venerdì dovesse portare le necessarie garanzie e pagare gli stipendi ritiro tutto”. L’intervista completa sul quotidiano di oggi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy