Vicenza, le idee per reperire soldi: dall’abbonamento triennale alla cessione di Giacomelli

Vicenza, le idee per reperire soldi: dall’abbonamento triennale alla cessione di Giacomelli

di Redazione PadovaSport.TV

Il Vicenza è alla disperata ricerca di denaro. Il curatore fallimentare De Bortoli si sta muovendo in questo senso per reperire in breve tempo una cifra vicina ai tre milioni di euro.

ABBONAMENTI TRIENNALI. «Devo reperire soldi a più non posso, dunque se ad esempio l’abbonamento annuale costa 140 euro il tifoso che si impegna per tre stagioni magari invece che spenderne 420 ne paga 400» ha detto De Bortoli al Giornale di Vicenza.

CONTO CORRENTE PER I TIFOSI. Verrà aperto un conto corrente dove si potrà fare un’offerta per il Vicenza: «Mi è stato chiesto dagli stessi tifosi, perchè vogliono contribuire in modo concreto, un altro gesto straodinario del loro amore per il Vicenza, ma ho messo un limite di 50 euro a donazione, perchè non vorrei che si andasse a pesare troppo sui conti famigliari».

MERCATO, GIACOMELLI VIA? Dal calciomercato potrebbero arrivare risorse preziose, sia eliminando stipendi pesanti sia monetizzando la cessione di qualche cartellino. Il capitano, Giacomelli, piace in serie B e all’estero (Cluj), ma la sua partenza non è ancora certa, visto che il giocatore ha intenzione di rimanere fino a fine stagione.  «Stiamo valutando un percorso – spiega il curatore fallimentare – che non indebolisca la squadra, pensiamo a qualche scambio capace di far mantenere alla formazione il suo equilibrio e che però porti un attivo: se riusciamo a vendere a 100 e a spendere 80, incassiamo 20. Per queste cose mi affido al direttore sportivo e al tecnico. L’obiettivo è di dare ai tifosi una squadra che abbiano il piacere di seguire così come è avvenuto Teramo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy