Vicenza, Zocchi: “Non c’è niente da salvare, dobbiamo solo vergognarci”

Vicenza, Zocchi: “Non c’è niente da salvare, dobbiamo solo vergognarci”

di Redazione PadovaSport.TV

Il Vicenza termina la stagione di Serie C all’ultimo posto del girone B dopo l’ennesima sconfitta, questa volta per mano dell’Albinoleffe. A parlare nel post gara è un Moreno Zocchi scuro in volto. Ecco le sue parole, riportate da biancorossi.net: “Non c’è niente da salvare – spiega amareggiato – e non è il modo di preparare le due partite più importanti. Siamo distrutti perché non ci aspettavamo una risposta del genere dai ragazzi, la squadra lavora bene durante la settimana ma dopo una prestazione come questa c’è poco da dire. Qualcosa bisogna fare, vedo lavorare Lerda e non c’entra nulla la guida tecnica, le sue sono scelte obbligate. Dobbiamo stare zitti e lavorare, c’è solo da vergognarsi in questo momento. Già dal primo tempo si è visto che non c’era cattiveria, quello che si vede è la rassegnazione. Ripeto, c’è niente da dire e tanto da fare. Dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo nei prossimi 20 giorni. Comi è uscito per scelta tecnica, Ferrari ha sentito “tirare”. L’asta? Non sono cose che mi competono”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy