CESTARO FACCIA CHIAREZZA

CESTARO FACCIA CHIAREZZA

Conduttore della trasmissione “Padova Sport”, direttore di padovasport.tv

Rieccoci, come ogni anno, con il fiato sospeso. Come se non bastasse un finale di stagione thrilling, il presidente Cestaro anche quest’estate ci regala la solita telenovela “lascio, non lascio, vendo, non vendo”, il tutto mentre le altre società costruiscono pezzo dopo pezzo gli organici della prossima stagione. Presidente, qualsiasi cosa stia tramando, la faccia in fretta!

Abbiamo decine di conferme, da fonti diverse, degli incontri (uno in particolare, in un ristorante del vicentino) tra Cestaro e “barbabianca” Pastorello: che l’ex amministratore unico del Verona sia interessato a ben altro che dare consigli al Cavaliere, mosso da pietas per i continui scialaqui di Mister Famila, è chiaro. Come è chiaro che Pastorello non ha alcuna liquidità personale (non tale da poter bussare alla porta di una società di calcio come il Padova ed entrarci con due milioni cash), ma è soltanto un prestanome di Preziosi. Ora, il presidente del Genoa questo pomeriggio ha smentito tramite nota ufficiale sul sito del Genoa l’interesse per il Padova. Perchè, ci chiediamo? Due possono essere i motivi: o l’incontro tra Preziosi e Cestaro si è risolto con un nulla di fatto (un po’ come successe due anni con Mauro Bertani) oppure il presidente del Genoa non ha nessuna intenzione di figurare, almeno ufficialmente, in questa trattativa.

Se si muoverà qualcosa a livello societario lo sapremo presto, resta il fatto che questa spy-story sull’asse Padova-Lugano-Genova sta bloccando completamente il mercato del Padova e la scelta dei nuovi dirigenti. E’ chiaro che se dovesse andare in porto l’affare Pastorello, Preziosi avrebbe tutto l’interesse a piazzare un suo uomo di fiducia nel ruolo di direttore generale. In caso contrario, come abbiamo già scritto, è pronto Zanzi. Già “fermato” da Cestaro e dalla vicepresidente Carron e in attesa di nuove indicazioni.

Per l’allenatore esistono delle alternative: Salvioni verrebbe nell’ambito della trattativa con Pastorello-Preziosi, Giannini è saltato, tra i papabili rimangono Cosmi, De Biasi, Camolese e Gregucci. In ogni caso la lista degli allenatori sul mercato rischia di accorciarsi sempre di più, visto che le altre società (sia in serie B che in Lega Pro) si stanno muovendo.

Una cosa, intanto, possiamo dirvi con certezza a proposito di Preziosi: è stato Cestaro a bussare alla sua porta e non viceversa. Il Cavaliere sta cercando in tutti i modi di sgravare il suo impegno nel Padova: vista l’amicizia (e i buoni rapporti anche in ambito lavorativo) con il numero uno del Genoa, il Cavaliere spera di poter contare sul suo appoggio.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy