Gli intoccabili

Gli intoccabili

Direttore di PadovaSport.tv

Commenta per primo!

Si può perdere, anche 3-0 (il risultato è sacrosanto nella sostanza, bugiardo nella forma). Si possono disputare pure tre partite sottotono (con il Brescia è stata la partita di Cutolo e basta). L’importante è fare tesoro degli errori, punto primo, e in seconda istanza trovare nuove soluzioni tattiche perchè, come si diceva in trasmissione a PadovaSport, gli avversari cominciano a prendere le contromisure. Specie le squadre medio piccole, in grado di difendersi a riccio e ripartire con buoni contropiedisti. Il Padova ancora si regge sui singoli, buona parte del bottino è frutto di invenzioni, lampi improvvisi (vedi i gol dai calci piazzati, le magie di Cutolo o le bordate di Milanetto). Non si può suonare bene solo con i solisti, ci vuole tutta l’orchestra. Dal Canto sta facendo esperienza ovviamente, ha fatto grandi cose, ma ha bisogno di trovare velocemente nuove soluzioni tattiche. Sia a inizio partita, sia in corso, per cambiare il volto di una gara. La scelta di schierare i 4 attaccanti è sembrata figlia della disperazione, una mossa poco calcolata e molto istintiva, il risultato è stato disastroso. Aldilà degli errori che ci possono stare, mi chiedo perchè esistano degli intoccabili in squadra, tipo Bovo. Ottimo giocatore per carità, ma… Osuji? Qualcuno dirà che non si è perso a Varese perchè mancava Osuji. Io qualche dubbio ce l’ho. Con il centrocampo a 3 e due giocatori in grado di impostare e bravi nel fraseggio come Marcolini e Italiano (o Milanetto) non ci può stare un mediano come l’ex Varese, che può diventare in certe situazioni un difensore aggiunto (quanto avrebbe fatto comodo venerdì con quei contnui inserimenti di Cacciatore…)? Continuo a non capire questa fissazione di Dal Canto che, venerdì sera, ha spedito Osuji in panchina con questa splendida motivazione: ho visto meglio Jidayi. Abbiamo una grande rosa, che dà all’allenatore molteplici soluzioni. Forse è il momento di cominciare a prendere in considerazione tutti… Forse è il momento che Dal Canto pensi anche a un Padova 2 e a un Padova 3, perchè il campionato è ancora lungo, molto lungo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy