Il Padova e i furbetti del calciomercato

Il Padova e i furbetti del calciomercato

Conduttore della trasmissione Padova Sport, direttore di padovasport.tv e dell’emittente Prima Free

Le trattative che stiamo seguendo in questi giorni confermano che nell’ambiente del calciomercato molti operatori si sono accorti che il Padova ha una buona capacità di spesa. Inevitabile che qualche furbetto ci provi: prima si spara una cifra, poi quando questa viene pareggiata dall’offerta, si comincia il gioco al rialzo. Esempio: le prime dichiarazioni di Spinelli a fine giugno a proposito di Paulinho erano chiare, servono 2,5 milioni per la metà del brasiliano. Foschi, alla fine, è arrivato a mettere sul piatto quella cifra. Risultato? Adesso per Paulinho ci vogliono tre milioni (sempre per la comproprietà). Anche Lazarevic ha tentennato un po’ prima di firmare (che abbia ottenuto un piccolo miglioramento dell’ingaggio?). Ora la storia si ripete per Cacia, inzialmente il bomber valeva 3 milioni. Adesso bisogna aprire ulteriormente il portafoglio. Forse serve davvero aspettare i saldi di fine agosto, a quel punto risulterà più difficile e rischioso bluffare…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy