IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI

IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI

Conduttore della trasmissione Padova Sport, direttore di padovasport.tv

Ancora un silenzio stampa. Esattamente come aveva preannunciato Andrea Bovo sabato pomeriggio, i giocatori del Padova si cuciranno la bocca, intanto fino alla partita con il Vicenza, poi si vedrà.

Ha tutta l’aria di un nuovo gesto scaramantico, esattamente come l’anno scorso: torna Sabatini, la squadra non parla più, arrivano i risultati.

Peccato che la scaramanzia sia aria fritta e che la salvezza non passi certo per questi riti ridicoli. Non vediamo sinceramente altre serie motivazioni: Il senso del silenzio stampa, di solito, è quello di “isolarsi” dall’ambiente esterno, quando questo rappresenta elemento di disturbo. Ma in questo caso di chi è la colpa se la squadra annaspa nei bassifondi della classifica dopo prestazioni pietose (vedi Salerno): della stampa? dei tifosi? Non ci pare. Anzi, metterci la faccia alla fine della partita e dare spiegazioni a chi paga il biglietto e macina km per incitare la squadra, ci sembra un atto doveroso da parte dei giocatori.

Sarà mica un grande sforzo, poi. Per quelle solite quattro parole in croce che usano…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy