EDITORIALE
Daily Network
© 2014
EDITORIALE

Le porcherie dei "quattro sfigati" non devono infangare anche le persone oneste

Direttore di PadovaSport
21.12.2011 18:06 di Stefano Viafora  articolo letto 2233 volte

La prima considerazione che mi viene da fare dopo i nuovi arresti legati all'inchiesta Last Bet è la seguente: le porcherie combinate da un gruppetto di calciatori mezzi falliti (o quasi) non devono infangare il nome delle pur tante persone oneste che popolano il mondo del calcio. La seconda immediata considerazione è invece questa: speriamo che ad essere coinvolti siano davvero solo quattro sfigati, come son stati più volte definiti. Se così fosse, non ci sarebbe da preoccuparsi troppo: in fondo in ogni ambiente c'è chi tenta la strada più corta per arricchirsi facilmente. Il timore però è che aggiustare i risultati sia diventato un vizietto di molti. Tanti portieri, molti difensori, qualche attaccante: pagati per prendere un gol, causare un rigore, sbagliare apposta una rete. Gente che sa che non sfonderà mai del tutto nel calcio ma che non vuole rinunciare a ricchi guadagni. Veniamo al Padova: perchè continuano a sbatterci in faccia questo Padova-Atalanta se non è mai (sottolineo mai) uscito un nome di qualcuno legato anche indirettamente alla società biancoscudata? Forse perchè gli inquirenti non hanno ancora mostrato tutte le carte o forse perchè aspettano prove più concrete. Padova contro Atalanta, ve la ricordate? L'Atalanta viaggiava a gonfie vele, il Padova aveva da poco confermato Dal Canto e soffriva nelle parti basse della classifica: un tacito accordo tra le due squadre, a un certo punto della partita, sul risultato di uno pari, si può anche accettare. Il pareggio andava bene a entrambe. Capita spessso. Non si può accettare invece un accordo preventivo tra le due società, quello no. Quello non è più calcio, non c'entra niente con lo sport. Dobbiamo davvero sperare che nessuno del Padova si sia permesso di fare una cosa del genere, sarebbe imperdonabile.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

LA CORSA FINALE

E' dura, ma se non altro il Padova ha dimostrato di non essere morto. Avevamo suonato il de profundis dopo Latina, bissato dopo il derby con il Cittadella. Ora invece assistiamo a un sussulto d'orgoglio, a una crescita evidenziata da dati concreti: la squadra magicamente ...

I TIFOSI CI SCRIVONO, L'ANGOLO DELLE VOSTRE OPINIONI

L'angolo delle vostre opinioni, scriveteci a info@padovasport.tv oppure sulla nostra pagina facebook. Carlo: difesa in...

PADOVA-BARI, SABELLI: "ALL'ANDATA PERSA OCCASIONE D'ORO, MA SONO CAMBIATE TANTE COSE DA ALLORA"

Per Stefano Sabelli quella di Padova sarà la sfida numero 60 con la maglia biancorossa. "E' stata una prima p...

L'ANALISI DI BALDIN: RIMANE L'AMARO IN BOCCA!

E' pur vero che alla vigilia si diceva: bisogna sbranare la Reggina e fare 3 punti! E' altrettanto vero che si dicev...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 Aprile 2014.
 
Palermo 72
 
Latina 57
 
Empoli 56
 
Crotone 55
 
Cesena 52*
 
Siena 51*
 
Lanciano 51
 
Spezia 51
 
Modena 49
 
Trapani 49
 
Avellino 49
 
Pescara 46
 
Bari 46*
 
Brescia 46
 
Carpi 45
 
Ternana 44
 
Varese 43
 
Novara 39
 
Cittadella 36
 
Padova 35
 
Reggina 28
 
Juve Stabia 17
Penalizzazioni
 
Bari -3
 
Cesena -1
 
Siena -8

   Padova Sport Norme sulla privacy