Uniti per superare la crisi, il Padova si scopre un grande gruppo

Uniti per superare la crisi, il Padova si scopre un grande gruppo

Conduttore della trasmissione Padova Sport, direttore di padovasport.tv

Commenta per primo!

La mini-crisi spaventa un po’ i tifosi, memori della caduta verticale dell’anno passato che ebbe inizio nello stesso periodo, poco prima della pausa natalizia. Ma c’è un buon motivo per rimanere ottimisti. Aldilà delle dichiarazioni di facciata, infatti, l’impressione è che questo Padova sia formato da un gruppo di giocatori davvero ben affiatati. I nuovi si sono integrati senza problemi con la vecchia guardia e anche chi gioca poco si sente in egual modo parte della squadra. Tanti piccoli segnali: la riunione prima dell’allenamento, i tormentoni musicali (Se parece mas a ti), Il video di El Shaarawy girato nello spogliatoio, le cene insieme, le dichiarazioni di affetto agli infortunati.  “Il mister ha annunciato rivoluzioni – ha detto ieri Di Gennaro prima di salire sul pullman per Ascoli – ma da parte nostra non ci sono problemi. Anche chi si ritroverà in panchina sa bene che è solo un momento, perchè siamo considerati tutti allo stesso livello. Diciamo che non esistono le riserve e sappiamo che chiunque giochi dà il massimo”. Insomma, sarà anche in crisi il Padova, sarà ancora alla ricerca di un vero leader, ma la sensazione è che rispetto all’anno scorso questa squadra abbia una marcia in più. Non solo a livello di qualità dell’organico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy