Bassano, si va verso il doppio salto di categoria grazie a una fusione: i dettagli

Dopo il tragico taglio dai campionati professionistici di quest’estate, il Bassano potrebbe vivere un’estate serena. All’orizzonte si prospetta infatti un doppio salto di categoria. Dall’attuale Prima Categoria (i giallorossi sono primi) all’Eccellenza. La trattativa per la fusione con il Valbrenta ha subito infatti  un’accelerata in queste ore, quando cioè Bassano ha cominciato ad allungare in maniera consistente in graduatoria vedendo più vicino all’orizzonte il traguardo della Promozione. Se l’intesa, come sembra, andasse in porto, verrebbe riproposto lo schema studiato l’anno scorso, ovvero i giallorossi disputerebbero l’Eccellenza al Mercante e il nascente vivaio del club, che verrà riattivato ufficialmente da settembre, riceverebbe enorme impulso dal florido settore giovanile della Football, un modello di efficacia. Tantopiù che, secondo Il Giornale di Vicenza, un paio di imprenditori di punta della Valbrenta sarebbero fortemente coinvolti nel progetto e più di tutti Renato Campana, industriale di spicco del territorio e nome da sempre a fianco dei grandi eventi sportivi della zona, fossero calcio, ciclismo, oppure hockey (già main sponsor del Bassano in A1 nel recente passato col marchio Geo&Tex). Con loro la solidità del mondo produttivo entrato di gran carriera nel nuovo Bassano e capace in neppure 20 giorni di far rinascere una realtà che conta ora 70 soci attivi e una dozzina di sponsor di supporto sotto la carismatica guida del presidente Fabio Campagnolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy