Mercato Cittadella, il punto: piace Guerra della Feralpi e c’è un tesoretto da incassare

Potrebbe essere un mercato molto remunerativo per il Cittadella. Sempre che la società decida di privarsi dei suoi gioielli e ripartire, suo more, a caccia di nuovi talenti da valorizzare. Partiamo però dal mercato in entrata. A Marchetti, che al 90 per cento rimarrà a Cittadella, piace l’attaccante Guerra della FeralpiSalò, ormai pronto per il salto in serie B. 28 anni, 21 gol quest’anno con i bresciani, aspetta solo la chiamata per poter dimostrare il proprio valore anche in serie B. Secondo quanto risulta a PadovaSport.tv, la trattativa è già ben imbastita. Più indietro invece quella che potrebbe portare il difensore Silvestri del Trapani a Cittadella: il centrale, nativo di Dolo, si è messo in evidenza quest’anno con i siciliani. C’è stato un pour parler tra il procuratore e Marchetti: il giocatore piace ed è un profilo che bene si inserisce nell’attuale rosa granata.
Veniamo alle possibili uscite: ieri vi abbiamo parlato dell’asta tra Cittadella e Sassuolo per il difensore Varnier, che quasi sicuramente verrà ceduto. Gli emiliani sono in vantaggio e potrebbero chiudere a 3 milioni. Anche Kouame è in partenza: su di lui in pole position c’è l’Atalanta. Gli orobici hanno una corsia preferenziale con Marchetti, in questo caso si parla addirittura di 5 milioni di euro per l’intero cartellino più due giovani girati in prestito nella prossima sessione di mercato. Infine Bartolomei, che potrebbe giocare in serie A con l’Empoli: top secret per il momento le cifre. Questi tre giocatori non sono gli unici ad aver già ricevuto molte avances. Ma l’intenzione del club granata non è ovviamente quella di smantellare tutto. Nei prossimi giorni capiremo meglio le strategie del dg Marchetti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy