Serie B a 19 squadre: le ragioni del sì e quelle del no

Serie B a 19 o a 22? Questo il tormentone dell’estate, con le due parti contrapposte decisamente accanite. Sullo sfondo motivi economici e… elettorali.

B a 19: perchè sì. I club cadetti hanno votato compatti per la riduzione dell’organico. Il motivo principale è facilmente intuibile. I soldi previsti dalla legge Melandri e i contributi Figc sono in calo, meno squadre significherebbe una fetta più grossa della torta a testa. In realtà la Lega B è dal 2011 che chiede a gran voce di tornare a 20, visto che (come dimostrato quest’anno) il sistema a 22 non regge. Le risorse in più dovrebbero quindi garantire la tenuta del sistema, sarebbero distribuiti 600-700mila euro a club, con meno turni infrasettimanali e con conseguente miglioraramento del livello tecnico. Lunedì la serie B presentando i calendari, proverà a forzare la mano rompendo l’immobilismo (ma anche andando in conto a ricorsi milionari).

B a 19: perchè no. Anche chi dice no al blocco dei ripescaggi, volendo quindi mantenere le attuali 22 squadre ha le sue ragioni. Che tra l’altro vengono indicate dal regolamento. L’articolo 50 delle Noif dispone, infatti, che la modifica dell’ordinamento dei Campionati debba entrare in vigore dalla seconda stagione successiva a quella della sua adozione. Con la B a 19 non si rispettano inoltre le aspettative dei club che ambivano al ripescaggio anche sulla base di quanto aveva detto la Federazione, e naturalmente dei calciatori, che peraltro in questi giorni hanno firmato contratti con squadre ripescate in B che ora si ritrovano in serie C. C’è poi un aspetto più teorico e meno basato sul format: chi è stato escluso (come Bari, Cesena o Avellino) non ha in qualche modo rispettato le regole, ledendo il diritto di qualcun altro che invece ha fatto le cose per bene: ecco perchè, ad esempio il Novara, può recriminare di essere retrocesso anche per colpa delle squadre che si sono comportate male e sono poi fallite. Altro aspetto da non trascurare passando a 19: la pioggia di ricorsi che si susseguiranno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy