Serie B, guerra sul format. Frattini spinge per le 22 squadre

Serie B verso le 22 squadre? Sembra a oggi la decisione più probabile, seppur soffertissima: entro martedì (più probabile domani) il collegio, completamente spaccato, dovrà decidere sul format. Si arriverà per forza di cose a una decisione presa a maggioranza. Sì, ma quale? La posizione di Franco Frattini sembrerebbe chiara: il commissario Fabbricini non aveva il potere di bloccare i ripescaggi, la B dunque si deve riallargare, con conseguente rifacimento del calendario. C’è chi racconta di un Frattini furibondo nella discussione di venerdì, che avrebbe tirato in ballo perfino la sua «reputazione». C’è poi la partita nella partita: chi ha diritto al ripescaggio? Dovrebbe essere confermata la sospensione dell’esecutività della sentenza che aveva riammesso in graduatoria il Novara (e conseguentemente il Catania), ha fatto esultare Ternana e Pro Vercelli. Le 19 squadre della B attuale però sono sul piede di guerra, come riferisce oggi La Gazzetta dello Sport. Qualcuna minaccia di andare al Tar qualora il Collegio riaprisse i ripescaggi. Il presidente Balata è, suo malgrado, il collettore di questi malumori. Preoccupato della sostenibilità del sistema e amareggiato della piega che ha preso la vicenda, rischia di finire come il vaso di coccio tra interessi più forti di lui. In tutto questo caos non va esclusa, neppure, una serie B a 24 squadre. A quel punto la barzelletta sarebbe davvero completa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy