Serie D, Campodarsego: sfortuna e rimpianti. L’Arzignano espugna il “Gabbiano” all’ultimo respiro

A far festa è l’Arzignano. Nel big match di giornata nel girone C di Serie D, i vicentini riescono a ribaltare il vantaggio inziale dei biancorossi e trovano tre punti incredibilmente importanti nella corsa al vertice. All’ultimo di recupero arriva la doccia glaciale per il Campodarsego, che subisce il 2 a 1 con una triste autorete e vede svanire una partita saldamente in mano fino a otto minuti dalla fine: rimpianti e sfortuna per una sconfitta che per quanto visto in campo lascia molta delusione.

 

CRONACA E TABELLINO (dal sito del Campodarsego Calcio)

 

Finale amarissimo: termina 1-2 il big match tra Campodarsego e Arzignano Valchiampo. Una sconfitta assolutamente immeritata per gli uomini di Andreucci, puniti al sesto di recupero della ripresa da un’autorete dopo aver più volte sfiorato il gol del nuovo vantaggio, dopo le reti di Zane e Bigolin.

Poche emozioni nei primi venti minuti di gioco: in una gara bloccata e molto tattica, il Campodarsego al 23′ è già costretto al primo cambio, sostituendo l’infortunato Franciosi con l’ex Raimondi. La gara però si accende alla prima occasione utile, al 26′, quando Scapin lancia in profondità Scandilori, che in area viene atterrato da Spaltro: l’arbitro indica il dischetto, e dagli undici metri lo specialista Zane non sbaglia e sblocca il punteggio. Al 29′ il Campodarsego ha subito la chance per raddoppiare, ma Vuthaj da buona posizione non trova la palla sul cross basso di Seno. Nel finale, poi, Vanzan rischia di causare un altro penalty su Vuthaj, ma l’arbitro incredibilmente lascia correre.
Nella ripresa si alzano i ritmi del match, e l’Arzignano si fa vedere per la prima volta all’11’, quando Valenti, appena entrato in campo, calcia di sinistro chiamando Cazzaro alla deviazione in angolo. Il Campodarsego replica al 16′: Raimondi punta Ferri, calcia di sinistro e dopo la gran parata di Tosi la palla sbatte sulla traversa e finisce sul fondo. Al 27′ altra potenziale chance per i vicentini, ma il colpo di testa di Forte, sulla punizione di Maldonado, finisce a lato. I vicentini premono, il Campodarsego si difende bene, ma al 37′ subisce il pareggio: sul calcio d’angolo di Valenti, svetta Bigolin e fa 1-1. Nel finale il Campodarsego non ci sta e cerca con insistenza il gol del nuovo vantaggio, ma con Michelotto non riescono a finalizzare un bel contropiede, e all’ultimo respiro con Vuthaj, che colpisce di testa, sfiorano solamente il bersaglio. Nell’ultimissima azione, poi, Valenti sfonda da destra, e il suo cross basso è deviato da Colman Castro tra palo e portiere: una beffa amarissima per il Campodarsego, che cade per 2-1 in maniera incredibile e del tutto immeritata.

 

CAMPODARSEGO-ARZIGNANO VALCHIAMPO 1-2
CAMPODARSEGO (4-4-2): Cazzaro; Seno, Leonarduzzi, Colman Castro, Scandilori; Caporali (29′ st Michelotto), Pelizzer (42′ st Trento), Zane, Scapin; Vuthaj, Franciosi (23′ pt Raimondi).
A disposizione: Tonello, Giorgi, Nnodim, Santinon, Barison, Bedin.
Allenatore: A. Andreucci. 
ARZIGNANO VALCHIAMPO (4-3-3): Tosi; Spaltro, Ferri, Bigolin, Vanzan; Forte (46′ st Burato), Maldonado, Hoxha (9′ st Valenti); Parasecoli (24′ st Serroukh), Fracaro, Pllumbaj. 
A disposizione: Farina, Maronilli, Munaretto, Lovato, Antoniazzi, Odogwu.
Allenatore: D. Di Donato.
Arbitro: Frascaro di Firenze (Signore-Dell’Orco).
Reti: 26′ pt rigore Zane, 37′ st Bigolin, 51′ st aut. Colman Castro. 
Note: ammoniti Pelizzer, Ferri, Vanzan, Parasecoli, Cazzaro, Leonarduzzi, Bigolin e Valenti. Recupero 2′ e 6′. Calci d’angolo 5-7. Spettatori 700 circa.

 

RISULTATI

 

E’ un pomeriggio che regala molte soddisfazioni alla squadra di mister Di Donato. Oltre ad aver sbancato il fortino del Campodarsego e allontanato una concorrente di alta classifica, l’Arzignano riceve un buon ausilio dal Trento, che blocca la capolista Adriese nel classico testa-coda. Ora il vertice è solo ad un punto. Con molto cuore e senza alcun timore reverenziale, il team di Bodo strappa un pareggio preziosissimo nel confronto con la prima della classe: alla rete di Aliù su calcio di rigore risponde capitan Furlan con un gran tiro da fuori area nel finale. Vince ancora l’Union Feltre, solitario al terzo posto, che espugna il campo del Cjarlins Muzane grazie alla rete di Pasi, mentre il Bolzano non sfrutta il passo falso dei padovani impattando contro il Chions. In extremis, l’Este torna al successo in casa del Delta .

 

Belluno-Clodiense 3-1

Calcio Sandonà-Calcio Montebelluna 1-0

Campodarsego-Arzignano 1-2

Cartigliano-Levico 1-0

Cjarlins Muzane-Union Feltre 0-1

Delta Porto Tolle-Este 0-1

Tamai-St. Georgen 2-0

Trento-Adriese 1-1

V. Bolzano-Chions 0-0

 

CLASSIFICA

 

Adriese 52 Arzignano 51  Union Feltre 47 Campodarsego, V.Bolzano 44 Delta Porto Tolle 38  Este 35 Chions 34 Cjarlins, Cartigliano 33 Belluno 32  Montebelluna 31 Sandonà 30 St.Georgen 29 Levico 27 Clodiense 23 Tamai 22 Trento 19

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy