Trionfa Gravina, è lui il nuovo presidente della Figc: “Vorrei un calcio sostenibile, con impianti moderni”

Dopo 9 mesi di commissariamento la Figc ha un presidente eletto. Si tratta di Gabriele Gravina, ex numero uno della Serie C, unico candidato alla poltrona più importante del calcio italiano: è stato eletto al primo turno con il 97,2% dei voti. “Il calcio che vorrei è quello dei giovani, ma anche quello femminile. Vorrei anche un calcio sostenibile, delle famiglie, capace di fare impresa e un calcio con impianti moderni e funzionanti”. Le parole di Gabriele Gravina. “Abbiamo bisogno di un rilancio basato sull’ascolto di tutte le componenti, ma anche con un’apertura verso il nuovo. E’ una occasione storica di rilancio, il riscatto comincia oggi. Tutti insieme calciamo. Ringrazio tutti per il supporto e il sostegno: Gabriele è uno di voi, uno che vuole cambiare e rilanciare il calcio italiano. Cambiamo verso e direzione, puntiamo a coltivare la passione di tanti dirigenti del calcio italiano, per far sì che ci sia la massima professionalità”. Sono le prime parole del neo eletto presidente della Federcalcio. “Risponderemo con i fatti, i comportamenti e il lavoro. Bisogna saper sognare, progettare e credere. Il calcio non può più aspettare, andiamo insieme”. Sono le parole riportate da SkySport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy