Verona-Padova, il derby che scalda il Veneto

La scena del Bentegodi se la prende subito il derby. Verona contro Padova, un classico veneto che ritorna dopo 5 anni. Da allora l’Hellas hagiocato più in A che in B, a fronte di chi ha scalato le categorie, assorbendo il fallimento con una duplice promozione. L’inizio è per buongustai.

ULTRACENTENARIO C’è più di un secolo di storia alle spalle di questo duello. Un grande vecchio del calcio italiano, un ultracentenario che parte dal 1914 e dal pallone dei tempi pionieristici. Le prime sfide furono il regno di Arnaldo Porta, attaccante paulista che è ancora oggi il maggior realizzatore di sempre per l’Hellas: 74 gol, 6 di questi segnati al Padova, 5 nelle due gare che hanno aperto la fila dei 67 incontri disputati finora. Tra ottobre e novembre di quel 1914 in cui i venti di guerra stavano per soffiare crudeli sull’Europa, Porta fu il trascinatore nel 52 e nel 72 con cui il Padova venne spazzato via, nel campionato territoriale. Nessuno ha mai fatto meglio, ma nel cuore dei tifosi del Verona, quando si parla di questo derby, resta una rete su tutte, datata 1993: Inzaghi piazzò la botta in corsa che stese un Padova destinato ad essere promosso in Serie A, nel 21 che fece nascere il mito di Superpippo.

BLITZ Il Padova invece si è abbonato a ottenere ottimi risultati quando passa da Verona, gustandosi dei blitz golosi. L’ultima sconfitta è vecchia di vent’anni: 51 per l’Hellas. Di lì in avanti, fuori casa, il tragitto è stato più che favorevole: tre vittorie e un pareggio, con successi pure larghi, come il 30 del 2008 in C1 e il 20 del 2013, con l’ex fischiatissimo Cutolo a punire il Verona (cosa che era già avvenuta nel 22 del 2011). Fabio Grosso ha preparato la partita a porte chiuse: «Il Padova ha un gruppo che si conosce bene, ed è più avanti di noi, che siamo molto rinnovati. Dovremo pareggiare il loro ritmo, la loro intensità». Pierpaolo Bisoli abbozza: «Giochiamo con la più forte? Non so se sia meglio o peggio. Per qualcuno è meglio perché dice che trovi una squadra non ancora rodata, ma non so: in Chievo-Juve, alla fine, ha vinto la Juve…».

(Da La Gazzetta dello Sport)

Ascolta Pierpaolo Bisoli alla vigilia
Ascolta Fabio Grosso alla vigilia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy