Verso Ascoli-Padova, tra dubbio-allenatore e indisponibili

Siamo solo a martedì ma la settimana che conduce ad Ascoli-Padova si può già definire molto tesa. Non è ancora chiaro se sarà Pierpaolo Bisoli a guidare i biancoscudati in terra marchigiana, visto quanto successo ieri. Sembra ormai evidente che non tutta la squadra, nonostante la discreta prestazione nel derby, sia dalla parte dell’allenatore, questo almeno quanto sembra emergere dopo il summit di ieri tra la proprietà, Zamuner e alcuni giocatori tra i più esperti della rosa. Intanto però bisogna tenere ben dritto il timone e pensare alla gara di sabato contro un Ascoli decisamente in salute. Tra i giocatori che ieri hanno effettuato solo pochi giri di campo durante l’allenamento (Della Rocca, Pinzi, Trevisan, Pulzetti e Capelli), nessuno sembra a rischio. Chi invece salterà la trasferta sarà ancora Ravanelli, il cui problema muscolare alla gamba sinistra si risolverà con un’altra settimana di riposo. In miglioramento le condizioni di Sarno, anche se pure lui è per ora out. Oggi capitan Pulzetti sarà squalificato in seguito al raggiungimento della quinta ammonizione in campionato. Stamattina intanto, Matteo Mandorlini verrà operato al ginocchio sinistro all’istituto ortopedico Rizzoli di Bologna. A eseguire l’intervento per la ricostruzione del crociato e l’asportazione del menisco sarà il dott. Mirco Lo Presti. Tempi di recupero: 5-6 mesi.

Leggi anche > Ascoli, difficile il recupero dell’ex Ardemagni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy