Bonazzoli: “Dopo la squalifica volevo ritirarmi”

Bonazzoli: “Dopo la squalifica volevo ritirarmi”

Commenta per primo!

“Dopo la notizia della squalifica avevo pensato di smettere subito. Ne avevo parlato con la società ma mister Zattarin, i miei compagni di squadra e il presidente Lucchiari mi hanno fatto cambiare idea. A giugno deciderò cosa fare. Vedremo”. Queste le parole, rilasciate al Mattino, di Emiliano Bonazzoli, attaccante dell’Este, che sta scontando la lunghissima squalifica dopo aver apostrofato in modo razzista l’arbitro di Este-Correggese (lo scorso 29 settembre), questo almeno è quanto riportato sul referto dall’allore direttore di gara Ramy Jouness Ibrahim Kamal, medico torinese di origini marocchine. «”Essere etichettato da tutti come razzista – continua Bonazzoli – mi ha fatto malissimo, lo ammetto. La notizia della squalifica è stata molto dura da digerire. Quando il mister ha letto il comunicato mi è crollato il mondo addosso e mi sono serviti diversi giorni per realizzare il tutto”.

(Nella foto Bonazzoli ai tempi del Marano, con il presidente Dalle Rive)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy