Campodarsego, inizia il girone di ritorno. Masitto: “Rincorsa difficile ma abbiamo il dovere di provarci”

Campodarsego, inizia il girone di ritorno. Masitto: “Rincorsa difficile ma abbiamo il dovere di provarci”

Comincia la lunga cavalcata del girone di ritorno: domani, alle 14.30, si riaprono le porte dello stadio “Gabbiano” dove è di scena la prima gara del 2017. Il Campodarsego, chiusa la tornata d’andata a quota 36 punti, riparte ospitando i veronesi del Vigasio. Unico assente lo squalificato Pignat, per il resto tutti a disposizione del tecnico Masitto. Ecco le sue dichiarazioni alla vigilia.

Sulla sosta: “La squadra sta bene, abbiamo lavorato tanto in queste due settimane perché in questo primo mese e mezzo del girone di ritorno ci aspettano cinque o sei partite importanti e molto impegnative. A livello di mentalità i ragazzi stanno bene, non vediamo l’ora di iniziare questo girone di ritorno e vedere cosa saremo capaci di fare”.
Sull’avversario: “Il Vigasio ha cambiato molto: quattro o cinque giocatori, e pure il preparatore atletico. Li ho visti giocare, avevano fatto benissimo contro il Belluno, mentre contro l’Abano avevano preso una vera e propria batosta, e per questo è una squadra che per il momento non sappiamo come arriverà a questo appuntamento. Di certo sarà una gara difficile, loro ripartiranno con la testa ai sei gol subiti nell’ultima gara, ma noi dobbiamo tornare in campo convinti e decisi allo stesso modo”.
Sulla squadra: “Non c’è lo squalificato Pignat, e con il freddo degli ultimi giorni magari qualche giocatore non sarà al top, ma siamo una rosa ampia e competitiva, il sostituto c’è e si allena sempre bene e questo gruppo proprio per questo è compatto”.
Sul campionato: “Dobbiamo provarci: l’unica chance è ragionare nel breve termine, partita dopo partita, scendendo in campo per vincere ogni gara senza pensare alle altre. 8 punti da recuperare sono tanti,ma abbiamo il dovere di provarci. Se il Mestre continuerà con questa marcia probabilmente non ce ne sarà per nessuno, ma il Campodarsego non molla”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy