Campodarsego, Gementi: “Cittadella un esempio per noi. Rinforzi? Nessun passo più lungo della gamba”

Campodarsego, Gementi: “Cittadella un esempio per noi. Rinforzi? Nessun passo più lungo della gamba”

Commenta per primo!

Tra gli artefici del Campodarsego dei miracoli, guastafeste del Venezia americano e pieno di pecunia, c’è indubbiamente il direttore tuttofare Attilio Gementi. Ieri ospite della nostra trasmissione Lunedì Granata, il dirigente ha parlato in questi termini dell’exploit della sua squadra, che, grazie alla vittoria di Trieste, è tornata in vetta al girone C di Serie D con 54 punti: “Vogliamo contendere il primo posto fino alla fine al Venezia, poi si vedrà. Certo loro sono più attrezzati ma la pressione che possono avere loro non l’abbiamo noi”. A questo punto in tanti si chiedono: il Campodarsego si rinforzerà per tentare il tutto per tutto? Gementi è cauto: “Non facciamo il passo più lungo della gamba, vedremo se ci saranno occasioni altrimenti rimaniamo così. Zecchin? Ha iniziato ad allenarsi con noi, ma devo ancora parlarci sinceramente. E’ un bravo ragazzo, chissà magari possiamo sederci attorno a un tavolo e discuterne. Avevamo provato a prendere Dell’Andrea del Padova, lui ci avrebbe fatto fare un salto di qualità essendo anche un under (ora potrebbe arrivare Francesco Tufo, ’97, dall’Avellino, ndr)”. A pochi chilometri di distanza c’è una realtà che per il Campodarsego rappresenta un esempio da seguire: “Il Cittadella – spiega Gementi – in questi anni ha fatto grandi cose e dal punto di vista sia societario che sportivo per noi è un esempio da seguire. Ripercorrere le orme dei granata sarebbe un sogno per noi. Oltretutto è sempre un piacere affrontarli in amichevole, mai atteggiamenti sopra le righe e grande umiltà”. Gementi ha poi svelato, confermando di avere l’occhio lungo da talent scout navigato: “Quando ero al San Paolo stavo per prendere Lasagna (nel week-end uomo copertina della serie A per il gol a San Siro contro l’Inter, ndr). Oggi mi piace molto Mastroianni dell’Este”.
A breve l’intera puntata di Lunedì Granata qui sul nostro sito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy