E’ un derby da non perdere

E’ un derby da non perdere

Turno infrasettimanale impreziosito da un Este-San Paolo che potrebbe decidere i destini in vetta alla classifica (ore 14.30).

È tempo di derby – e che derby! – nel padovano. E poco importa se un calendario maligno l’ha fatto ricadere all’interno dell’ultimo turno infrasettimanale previsto dal girone D (ore 14.30, arbitro Vesprini di Macerata), così come già accaduto due anni or sono, quando una delle due si chiamava ancora Albignasego e non San Paolo come oggi.

L’altra, invece, si chiama sempre Este ed stabilmente in vetta al raggruppamento da settembre, anche se sul capo ha una spada di Damocle che continuerà a penderle minacciosamente fin tanto che la giustizia sportiva non avrà giudicato il ricorso presentato da quella Virtus Vecomp castigata per 1-3 a domicilio sabato scorso, in merito all’errato tesseramento di Aliberti nelle prime cinque gare.

Confortati dalle ultime 4 vittorie consecutive, che ne hanno certificato il ritrovato stato di forma, i giallorossi affronteranno la sfida di provincia con l’intento di vendicare il ko dell’andata e consapevoli che conquistare l’intero bottino varrebbe un bel pass per lanciare la volata finale, nella quale oltre a molti match insidiosi contro squadre in lotta per la salvezza, Moresco e compagni dovranno anche fare i conti con le dirette concorrenti Mezzolara e Forlì, entrambe in gran spolvero.

I tre punti sono essenziali anche per i gialloblù di città, frenati dagli ultimi tre pareggi che li hanno fatti precipitare a -4 dalla zona playoff. A sostenere il gruppo di mister Fonti – cui mancheranno lo squalificato Bovo e l’infortunato Mazzeo, ma che riavrà a disposizione Lestani – c’è la cabala, coi più scaramantici che non possono non ricordare come proprio il successo sui giallorossi contribuì all’andata a rilanciare le quotazioni dei san paolini dopo lo stentato avvio di torneo.

«Per battere un’Este costruito per vincere e rimanere agganciati al lotto delle migliori servirà un’impresa – analizza il tecnico alla vigilia – Loro avranno più pressioni, noi dobbiamo pensare ad una partita alla volta, anche perché questo è solo il primo match di un trittico terribile che poi ci metterà di fronte anche Cerea e Vecomp».

Sfida nella sfida sarà il confronto tra bomber, che vedrà fronteggiarsi i vari Moresco, Sottovia e Rondon da una parte, contro Volpato e l’ex Lucchini dall’altra.

Queste le altre partite del trentunesimo turno: Lanciotto-Bagnolese, Santa Croce-Camaiore, Pistoiese-Rosignano, Ravenna-Sestese, Tuttocuoio-Castelfranco, Scandicci-Forcoli, Pavullese-Mezzolara, Villafranca-Forlì, Cerea-Virtus Vecomp (ore 20).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy