Este, Lucchiari è soddisfatto: “Giochiamo il miglior calcio del girone, Pagan e i giovani stanno facendo un ottimo lavoro”

Este, Lucchiari è soddisfatto: “Giochiamo il miglior calcio del girone, Pagan e i giovani stanno facendo un ottimo lavoro”

Commenta per primo!

Il presidente dell’Este Renzo Lucchiari può ritenersi soddisfatto dopo questa prima parte di stagione che per i giallorossi è l’undicesima consecutiva in serie D, un traguardo non da poco visti anche i risultati che la squadra sta ottenendo come rivela il patron al Gazzettino: “Anche quest’anno stiamo facendo un campionato straordinario. Giochiamo il migliore calcio del girone e a dirlo non sono mica io, ma gli addetti ai lavori. Abbiamo perso una sola partita nel girone d’andata e siamo anche andati a vincere in casa del Venezia, senza peraltro rubare nulla”. Il momentaneo terzo posto dell’Este a metà campionato, alle spalle di due corazzate come Venezia e Campodarsego è un ottimo risultato visto anche quanto ha cambiato in estate la società atestina a partire dalla guida tecnica: “Sembrava impossibile, invece eccoci qua – se la ride Lucchiari – Pagan sta facendo un lavoro incredibile e i giocatori che sono arrivati stanno dimostrando di avere stoffa da vendere. Con una squadra infarcita di giovani stiamo facendo cose davvero notevoli e mi importa davvero poco di quei punti persi per strada all’inizio. Non voglio però sentire parlare di primo, secondo o terzo posto, perché andremo avanti vivendo alla giornata e ce la giocheremo con tutti”. Insomma la stagione dell’Este è certamente positiva anche se il presidente non vede attorno alla squadra l’entusiasmo che meriterebbero i suoi ragazzi: “Mi rammarica che gli atestini non abbiano ancora capito che l’Este è una cosa loro. A volte mi piange il cuore vedere 200 o 300 persone allo stadio, quando potremmo vederne molte di più. Ma domenica abbiamo una sfida galattica contro il Campodarsego al Nuovo comunale e scommetto che la città saprà rispondere a dovere a questa mia provocazione. Ecco, se dovessi chiedere un regalo alla Befana chiederei uno stadio strapieno contro il Campodarsego e a Babbo Natale chiederei uno sponsor importante”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy