Este penalizzato ma l’impresa è ancora possibile

Este penalizzato ma l’impresa è ancora possibile

La disciplinare toglie 2 punti ai giallorossi per il “caso Aliberti” ma gli scontri diretti in programma tengono vive le speranze di promozione.

Due punti di penalizzazione, inibizione per due turni al giocatore e di un mese al presidente Lucchiari e al dirigente Saravalle, oltre ad un’ammenda di 1000 euro per la società. Sono questi gli esiti trapelati pochi minuti fa, sulla sentenza della Commissione Disciplinare della Lega Dilettanti relativamente all’esposto presentato da Virtus Vecomp e Virtus Castelfranco in merito al difettoso tesseramento del difensore Aliberti da parte del club giallorosso, nelle prime 5 gare della stagione.

Un verdetto che da una parte pare riconoscere la buona fede della dirigenza atestina e dell’atleta – colpevoli solo di una pur deplorevole sbadataggine – mentre dall’altra, pur facendo scivolare Moresco e compagni al secondo posto, ne lascia inalterate le speranze di promozione diretta, considerati gli scontri diretti in programma nelle ultime quattro gare della regular season, a partire da quello col Mezzolara che verrà recuperato domenica prossima (la Lega ha infatti deciso lo slittamento dell’intero turno, dopo lo stop di ieri), per finire con quello che il 6 maggio vedrà l’Este far visita proprio al Forlì, in quello che potrebbe diventare un vero e proprio spareggio anticipato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy