Este show, vince anche il San Paolo: le padovane guardano tutti dall’alto

Este show, vince anche il San Paolo: le padovane guardano tutti dall’alto

Nella seconda giornata, l’Este travolge 6-0 il malcapitato Villafranca e il San Paolo doma per 3-1 il Rosignano.

Commenta per primo!

ESTE-VIRTUS VILLAFRANCA 6-0

ESTE: Bagherini, South, Boron, Lelj, Colman, Aliberti, Michelotto (14’ st Carani), Rubbo, Aliu (21’ st Gusella), Rondon, Moresco (32’ st Sottovia). A disp: Fantin, Salvato, Barison, Scultz. Allenatore: Zattarin.

VIRTUS VILLAFRANCA: Marini, Rossi, Avanzi, Tonolli, Sabaini, Foroni, Alberti (22’ st Vincenzi), Bellomi, Luciani (35’ st Kassum Papa), Coronato (7’ st Centonze), Burzio. A disp: Adamoli, Sbuciumelea, Callino, Magagnotti. Allenatore: Baù.

ARBITRO: Zanonato di Vicenza (Colledani-Palumbo).

RETI: 24’ pt Rubbo, 34’ pt Moresco, 17’ e 18’ st Carani, 25’ st Moresco, 33’ st Lelj.

NOTE: Espulso Rossi (V) al 6’ st. Ammoniti Rondon (E), Rossi, Bellomi (V). Spettatori 300 circa.

L’Este festeggia nel migliore dei modi il debutto casalingo stagionale, travolgendo con un inequivocabile 6-0 il malcapitato Villafranca Veronese, squadra di spessore decisamente inferiore rispetto ai padovani.

Padroni di casa subito pericolosi al 2’: sugli sviluppi di una punizione, Boron crossa da destra e Aliu di testa alza sopra la traversa. Al 17’ South innesca Rondon che crossa a centro area, ancora Aliu tenta la deviazione di tacco ma un difensore respinge sulla linea.

Nonostante la buona volontà del Villafranca, la differenza dei valori in campo è troppo evidente e al 24’ l’Este passa in vantaggio: sul tiro di Rondon dalla trequarti si inserisce Rubbo che infila Marini. Gli ospiti hanno un sussulto al 26’, quando Burzio manca di un soffio la deviazione sotto porta e il successivo colpo di testa di Luciani viene fermato in qualche modo dai difensori a pochi centimetri dalla linea di porta. Al 34’ arriva però il raddoppio atestino con Moresco che soffia il pallone a Sabaini a metà campo, si invola per 50 metri e batte in uscita bassa Marini.

Ridotto in 10 per l’ingenua espulsione di Rossi al 6’ della ripresa, il Villafranca nella seconda metà gara si trova ad interpretare lo sgradito ruolo di bersaglio e subisce il terzo gol al 17’: cross da destra di South, palla che sfugge al portiere e per Carani è un gioco da ragazzi insaccare il tap in. Passano neanche 60 secondi e l’ex primavera del Padova realizza la doppietta personale sfruttando un indecisione tra Marini e un difensore rossoblù, incapaci di controllare un innocuo lancio lungo proveniente da metà campo.

Il risultato diventa ancora più rotondo al 25’, quando South recupera un pallone a centrocampo, da tre quarti campo scavalca il portiere con un pallonetto che colpisce però la base del palo; Moresco tutto solo da pochi centimetri appoggia in gol il facile 5-0. Il 6-0 è infine opera di Lelj, che da 25 metri raccoglie una corta respinta della difesa dopo che Sottovia aveva colpito il palo da distanza ravvicinata.

Più sudato il successo del San Paolo, che supera 3-1 il Rosignano e condivide con l’Este il primato in classifica.

I gialloblù patavini vanno in vantaggio al 23’, grazie alla punizione chirurgica di Lestani da 30 metri e raddoppiano al 42’ col diagonale di Lucchini, innestato da Zanon. Il Rosignano accorcia però le distanze al 16’ con D’Ambrosio che sfrutta un’incomprensione tra Rosiglioni e Bonato ma al 25’ ancora Lucchini realizza il rigore del 3-1, concesso per atterramento di Bisso da parte di Rummolo, che nell’occasione viene anche espulso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy