Este-Zattarin: è divorzio

Este-Zattarin: è divorzio

La notizia era nell’aria da tempo ma da oggi diventa ufficiale: Gianluca Zattarin lascia dopo cinque stagioni la panchina dell’Este. Il tecnico padovano, attirato dalle sirene di categoria superiore (viene accostato con insistenza al Pisa – dove ha lasciato un ottimo ricordo da giocatore – ma anche alla Spal, che intanto ha ingaggiato il laterale Beghetto, uno dei migliori atestini dell’ultima stagione) non ha ceduto al pressing del presidente Lucchiari che voleva trattenerlo ancora un anno per provare (probabilmente per l’ultima volta) ad agguantare la serie C.

Proprio la mancata promozione – fallita, tre anni fa, solo a causa della penalizzazione inflitta per l’irregolare tesseramento di Aliberti – è il maggior rimpianto del quinquennio vissuto da Zattarin all’ombra della Porta Vecchia. Un lustro, per contro, segnato dalla scoperta e dalla valorizzazione di tanti giovani che oggi militano in categorie superiori.

Diversi i nomi che circolano per la sostituzione del mister di Tencarola sulla panca giallorossa: si va dalla soluzione interna che prevede la promozione dell’attuale vice Cavazzana (corrisponderebbe all’identikit del “giovane con fame di emergere” tracciato dalla società), fino a Vinicio Bisioli, dimessosi a stagione in corso dalla Thermal Abano a causa di gravi problemi di salute e quanto mai desideroso di rientrare nel giro.

Per sapere su chi cadrà la scelta, basterà comunque attendere qualche giorno, forse addirittura poche ore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy