FINALE Este-Abano 3-1 (2′ pt Rondon, 38′ pt rig. Barichello, 8′ st Fyda, 13′ st Rubbo). Mercoledì in notturna a Piacenza

FINALE Este-Abano 3-1 (2′ pt Rondon, 38′ pt rig. Barichello, 8′ st Fyda, 13′ st Rubbo). Mercoledì in notturna a Piacenza

ESTE-ABANO 3-1

ESTE: Lorello, Favaro, Scotton, Lelj, Beghin, Meneghello, Tessari, Rubbo (40′ st Mario), Fyda, Rondon, Rampin (20′ st Diallo). A disp: Veronese, Gal, Zoppelletto, Bicalho, Coraini, Baccarin, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

ABANO: Murano, Dall’Ara, Zattarin, Ballarin, Antonioli, Ianneo (40′ st Da Ros), Bortolotto (39′ pt Zanardo), De Cesare, Barichello, Baccarin (24′ st Maistrello), Franceschini. A disp: Rossi Chauvenet, Bordin, Bizzotto, Bruinier, Savio, Giusti. Allenatore: De Mozzi.

ARBITRO: Fichera di Catania (Catamo, Spreafico).

RETI: 2′ pt Rondon (E), 38′ pt rig. Barichello (A), 8′ st Fyda (E), 13′ st Rubbo (E)

NOTE: ammoniti Ianneo, Antonioli (A), Beghin (E). Spettatori 800 circa.

Buongiorno e benvenuti al primo turno dei playoff del girone D. Subito di fronte le padovane Este e Abano, coi padroni di casa che sono alla terza partecipazione alla post season in 10 stagioni di serie D e gli ospiti che invece hanno suggellato con la qualificazione alla seconda fase il ritorno in categoria dopo 30 anni.

Da segnalare all’esterno dello stadio la presenza dell’inviato di “Striscia la Notizia” Cristiano Militello con una troupe del programma satirico Mediaset.

15.45 Le squadre rientrano negli spogliatoi dopo il riscaldamento. Giornata estiva nella Bassa padovana, con temperatura che sfiora i 30 gradi.

PRIMO TEMPO

1′ Partiti, calcio d’inizio dei padroni di casa

2′ GOL DELL’ESTE Punizione magistrale di Rondon da 25 metri che si insacca sotto l’incrocio. Ventesimo gol stagionale per il fantasista giallorosso

8′ Este estremamente offensivo con un inedito 4-2-4, conferma invece il classico 4-1-4-1 l’Abano

10′ serie di batti e ribatti in area giallorossa, sulla sfera si avventa Bortolotto che in rovesciata acrobatica spedisce alta di poco oltre la traversa

14′ Conclusione senza pretese di Franceschini dai 25 metri, para facile Lorello

18′ OCCASIONE ABANO Meneghello incespica al limite dell’area, Barichello si avventa come un falco vero Lorello, con l’estremo difensore che riesce però a respingere la conclusione dell’ex Este. Sulla ribattuta si avventa Franceschini che da dentro l’area scaglia una botta tremenda a colpo sicuro, sulla quale il portiere dei padroni di casa si rivela ancora una volta prodigioso nel respingere

24′ Infortunio per il terzino dell’Abano Zattarin, che rientra in campo con una vistosa fasciatura al capo

28′ Rondon scatenato salta mezza difesa avversaria tra dribbling e tunnel, poi entra in area e pretende troppo, facendosi alla fine murare dagli avversari

33′ Rondon si invola sulla destra e mette basso al centro, con Rampin che viene anticipato in angolo in extremis

34′ OCCASIONE ESTE Corner di Rondon e testa di Lelj da pochi passi, con Murano che riesce a deviare oltre la traversa con la punta delle dita

35′ Combinazione volante tra uno scatenato Rondon e Rubbo, con conclusione al volo del centrocampista atestino che finisce di poco a lato

38′ GOL DELL’ABANO Sulla conclusione da dentro l’area di Ballarin, interviene Beghin in scivolata ma tocca la sfera con la mano: rigore che l’ex Barichello trasforma spiazzando Lorello

40′ Cambio nell’Abano, esce Bortolotto ed entra Zanardo, altro attaccante

48′ Finisce il primo tempo sull’1-1

SECONDO TEMPO

1′ Ripartiti con gli stessi 22 che hanno concluso la prima frazione

4′ OCCASIONE ESTE Rondon si esibisce in uno stop  a seguire eccezionale che lo spedisce solitario in area, diagonale rasoterra deviato con la punta del piede in corner. Sull’angolo susseguente, testa di Meneghello, alta oltre la traversa.

5′ Cross velenoso di Tessari dalla destra che colpisce la parte alta della traversa

8′ GOL DELL’ESTE Al termine di un’azione insistita in area aponense, Rondon mette al centro un assist al bacio, sul quale si avventa il giovane polacco Fyda, che in acrobazia con l’esterno del piede mette alle spalle di Murano

13′ GOL DELL’ESTE Goffo tentativo di rinvio da parte dei difensori dell’Abano, con Ballarin che colpisce in testa Antonioli e rimette in gioco Rubbo, il quale si avvia solitario verso Murano e lo batte con un diagonale a mezza altezza

20′ Primo cambio per l’Este, con Diallo che prende il posto di Rampin

24′ Prova a mischiare le carte mister De Mozzi, inserendo Maistrello per Baccarin

28′ OCCASIONE ESTE Rubbo ruba palla Dall’Ara e si invola lungo la corsia di sinistra, effettua un cross a centro area dove Diallo fa velo per Rondon, che spalle alla porta arpiona il pallone e si gira, con la sfera che sibila a lato del palo

35′ Franceschini tenta lo sfondamento centrale e va alla conclusione dal limite, palla rimpallata in angolo da un difensore

40′ Standing ovation per Rubbo, sostituito da Mario

42′ Affiora la stanchezza, dovuta anche al gran caldo di oggi: crampi per un giocatore dell’Abano che resta a terra

48′ Ci prova Da Ros dalla lunga distanza, palla alle stelle

49′ Si conclude la gara col successo dei padroni di casa

Il prossimo turno è in programma mercoledì 20 alle ore 20.30, allo stadio “Garilli” di Piacenza. Per passare alla fase successiva e incontrare domenica prossima il Delta Porto Tolle, l’Este avrà solo la vittoria come risultato a disposizione.

SPOGLIATOI. Il primo a presentarsi a microfoni e taccuini è il tecnico dell’Abano De Mozzi, visibilmente rammaricato per l’esito dell’incontro: “Dopo aver preso il primo gol in conseguenza di un fallo evitabile, ho contato almeno tre chiare occasioni da gol per la mia squadra, inclusi un rigore e due espulsioni di difensori dell’Este non sanzionati dall’arbitro, mentre gli avversari non hanno mai tirato. Nella ripresa abbiamo poi agevolato con due errori nostri gli altri gol di una squadra che, a differenza nostra, non produce grande calcio ma è solo capace di sfruttare palle inattive, rimesse laterali e il genio di Rondon.

La partita di oggi è comunque lo specchio di tutta la stagione di queste due squadre – analizza infine De Mozzi – Con un Abano sfortunato nelle occasioni create e nei gol presi, oltre che negli infortuni, visto che anche oggi dopo mezzora ho perso il nostro elemento più forte. L’Este, invece, è stato più fortunato negli episodi e ha un grande giocatore davanti”. 

Parte invece dall’analisi della gara il collega dell’Este, Zattarin: “Sono molto soddisfatto perché abbiamo disputato una delle più belle partite della stagione, a livello di intensità e di valori espressi dal gruppo, nonostante la giovane età media. Dopo il gol iniziale abbiamo avuto più occasioni per raddoppiare, poi ci siamo messi in difficoltà da soli concedendo il rigore all’Abano”. Quanto alle recriminazioni del tecnico aponense, Zattarin è piuttosto caustico: “Gli episodi fanno parte del gioco – ammette il mister giallorosso – Ma a parte questo, quando si perde 3-1 e in stagione regolare si è arrivati a 14 punti di distanza, credo ci sia solo da fare i complimenti all’avversario e stare zitti, senza attaccarsi agli episodi, visto tra l’altro che nel secondo tempo il punteggio poteva diventare anche più pesante”.

Sul proseguo del cammino nei playoff, l’ex biancoscudato è fatalista: “Andremo a Piacenza a giocarcela, consci delle difficoltà e del valore dell’avversario. Ai ragazzi ho detto che sarà comunque una bella esperienza, perché giocheremo in notturna, in uno stadio molto bello. Speriamo di recuperare un po’ di energie fisiche spese oggi, dopo di che… chi l’avrebbe detto che la Juve sarebbe arrivata in finale di Champions?”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy