FINALE Este-Delta Porto Tolle 3-3. Spettacolo tra due prime della classe!

FINALE Este-Delta Porto Tolle 3-3. Spettacolo tra due prime della classe!

Pareggi per Abano e Thermal, crolla in casa il San Paolo

di Redazione PadovaSport.TV

ESTE-DELTA PORTO TOLLE 3-3

ESTE: Lorello, Favaro, Scotton (19′ st Piva), Lelj, Zoppelletto, Meneghello, Bicalho (27′ st Turea), Rubbo, Coraini, Rondon, Beghetto. A disp: Veronese, Gal, Di Bari, Pucino, Mario, Rampin, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

DELTA PORTO TOLLE: Vimercati, Acka, Azzolin (33′ st Dall’Ara), Bergiggia, Politti, Procida, Laurenti (30′ st Panoiani), Capellupo, Cozzolino, Lauria (43′ st Conti), Pradolin. A disp: Bianco, Cinti, Guiducci, Bonaventura, Guccione, Baldrocco. Allenatore: Tiozzo.

ARBITRO: Minafra di Roma (Polo, Palumbo).

MARCATORI: 18′ pt Rondon (E), 26′ e 43′ pt Laurenti (D), 21′ st Coraini (E), 34′ st Cozzolino (D), 47′ st Lelj (E).

NOTE: Spettatori 1000 circa. Ammoniti Procida, Politti, Panoiani (D), Favaro (E). Al 5′ st Rondon (E) fallisce un calcio di rigore.

Buongiorno e benvenuti al big match del girone D tra la capolista Este e il Delta, che in classifica insegue i giallorossi a due lunghezze di distanza. Splende il sole sul “Nuovo Comunale” e la cornice di pubblico è adeguata alla caratura dell’evento: sono almeno 1000 i presenti sugli spalti, con larga rappresentanza ospite.

14.32 Le squadre scendono in campo in questo momento, con leggero ritardo sul programma.

PRIMO TEMPO

1′ Partiti con 4′ minuti di ritardo

5′ Tiro dalla distanza di Rondon, debole e facile presa del portiere

12′ Rimessa laterale di Favaro sulla tre quarti destra, colpo di testa di Lelj dal limite, di poco oltre la traversa

18′ GOL DELL’ESTE Azione iniziata da Lelj con l’apertura sulla sinistra per Beghetto, sul cui cross basso al centro si avventa in scivolata Rondon che trafigge il portiere a difesa immobile

19′ OCCASSIONE ESTE Ancora un cross di Beghetto con Favaro che all’altezza del rigore ciabatta malamente la conclsuione e spreca un’occasione per raddoppiare

26′ GOL DEL DELTA Laurenti fa fuori due avversari al limite e trafigge Lorello a fil di palo per il pareggio

27′ OCCASSIONE ESTE Beghetto recupera una palla impossibile sulla sinistra e crossa al centro, Rondon cerca la schiacciata di testa ma il portiere salva sulla linea

35′ Partita che si mantiene vivace e giocata a buon ritmo. Il vento influenza le traiettorie dei passaggi.

41′ Punizione da 20 metri di Rondon, deviata in angolo dalla barriera

43′ GOL DEL DELTA Cross da sinistra di Pradolin e Laurenti, tutto solo all’altezza del dischetto, di testa angola là dove Lorello non può arrivare.

Finisce il primo tempo col vantaggio non propriamente meritato degli ospiti, che capitalizzano le uniche due occasioni avute. Este che pare comunque in grado di poter reagire e ci si attende dunque un secondo tempo ancora più spettacolare della prima frazione.

SECONDO TEMPO

5′ RIGORE FALLITO PER L’ESTE Coraini entra in area di forza e viene atterrato da quattro difensori. L’arbitro decreta il rigore che Rondon fallisce calciando alle stelle.

8′ Coraini tenta la girata dal limite dell’area, Vimercati sicuro in presa bassa.

21′ GOL DELL’ESTE Lelj serve in profondità Coraini, la difesa rodigina si ferma reclamando il fuorigioco che però l’arbitro non concede e così il numero 9 giallorosso si presenta solo davanti al portiere e lo trafigge con un pallonetto che si insacca sotto la traversa.

25′ OCCASIONE ESTE Sull’ennesimo cross basso di Beghetto, Rondon calcia al volo da dentro l’area e Vimercati deve distendersi sulla destra per deviare la sfera in angolo

33′ Il rodigino Dall’Ara esce in barella dopo un contrasto. Al suo posto entra Dall’Ara.

34′ GOL DEL DELTA Travolgente contropiede ospite con Cozzolino che infila la difesa di casa e trafigge Lorello in uscita con un diagonale basso

47′ GOL DELL’ESTE Sugli sviluppi di una rimessa laterale lunghissima di favaro, si accende una mischia in area risolta da Lelj che in girata insacca il pareggio sotto la traversa

Finisce in modo rocambolesco la gara tra due pretendenti al primato, che hanno dimostrato oggi di valere i piani alti della graduatoria. Delta cinico nello sfruttare le poche occasioni da rete create, Este bravo a crederci fino alla fine anche se mister Zattarin dovrà registrare qualcosa sia in fase offensiva che in zona d’attacco.

SPOGLIATOI. Solo parzialmente soddisfatto al termine in tecnico dell’Este Zattarin, che pur riconoscendo ai suoi di aver disputato “Una grande partita, forse la migliore degli ultimi anni per intensità, volontà e carattere”, evidenzia come “Il Delta ha avuto solo due occasioni, sfruttate a dovere, mentre noi nel primo tempo ne abbiamo create molte di più, non concretizzandole. Il secondo e terzo gol degli ospiti sono dovuti a nostri errori ed è quindi su questo, sui particolari, che dobbiamo migliorare se vogliamo rimanere tra le prime della classe”. “Si può dire che abbiamo fatto tutto noi in questa gara – conclude il mister – Ma sono comunque soddisfatto perché a livello di gruppo abbiamo dimostrato di esserci, nonostante la giovane età media”.

ALTRE PADOVANE. Poche soddisfazioni dagli altri campi in cui erano impegnate squadre padovane. L’Abano non riesce infatti ad andare oltre lo 0-0 casalingo col pur coriaceo Scandicci, mentre i cugini della Thermal tornano con un importante 1-1 firmato Baldovin e Sanni dal difficile campo di Borgo San Lorenzo, casa della Fortis Juventus. Pesante tonfo casalingo invece per l’Atletico San Paolo, che prima passa in vantaggio grazie ad Antonelli e poi ne prende quattro dalla corazzata Rimini (tripletta di Pera, due dei quali su rigore, e suggello di Tedesco).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy