FINALE Este-Fortis Juventus 2-2 (6′ pt aut. Bagatini, 25′ st rig. Beghetto, 28′ st Fusi, 36′ st Coraini). Abano aggancia i playoff, giochi ancora aperti in coda

FINALE Este-Fortis Juventus 2-2 (6′ pt aut. Bagatini, 25′ st rig. Beghetto, 28′ st Fusi, 36′ st Coraini). Abano aggancia i playoff, giochi ancora aperti in coda

ESTE-FORTIS JUVENTUS 2-2

ESTE: Lorello, Favaro, Zoppelletto (1′ st Fyda), Lelj, Bagatini, Beghin, Turea (36′ st Mario), Rubbo, Coraini, Rondon, Beghetto (45′ st Diallo). A disp: Veronese, Gal, Bicalho, Tessari, Rampin, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

FORTIS JUVENTUS: Calvarese, Tognarelli, Fusi, Biagini, Salvadori, Spinelli, Serotti, Cretella, Sanni (23′ st Braschi), Bigeschi (36′ st Donatini), Iaquinandi. A disp: Bolognesi, Berti, Casini, Perone, Nencioli, Mucci, Frati. Allenatore: Bonuccelli.

ARBITRO: Mastrogiuseppe di Sulmona (Cassese, Cifu).

RETI: 6′ pt aut. Bagatini (E), 25′ st rig. Beghetto (E), 28′ st Fusi (F), 36′ st Coraini (E)

NOTE: Espulso dalla panchina al 25′ pt Berti (F) per proteste e al 24′ st Spinelli (F) per fallo di mano intenzionale. Ammoniti Salvadori (F), Rubbo, Beghetto (E). Spettatori 350 circa.

Buongiorno e benvenuti alla terzultima giornata del girone D. L’Este già qualificato ai playoff (resta solo da determinare in che posizione finiranno i giallorossi) ospita una Fortis Juventus ancora in lotta per il sesto e ultimo posto che qualifica alla post season.

PRIMO TEMPO

1′ Partiti, calcio d’inizio degli ospiti

6′ GOL FORTIS Sul tiro senza pretese di Cretella dal limite, Bagatini allunga la punta del piede facendo cambiare traiettoria alla palla, che si insacca alle spalle di uno spiazzato Lorello

17′ La Fortis reclama un calcio di rigore per tocco di mano di Rondon ma l’arbitro lascia correre, apparentemente con ragione

20′ OCCASIONE ESTE Rondon quasi dalla linea di fondo scaglia un diagonale rasoterra che Calvarese è bravissimo a deviare quel tanto che basta per far finire la sfera in corner

21′ Ancora decisivo il portiere della Fortis che respinge sul primo palo la botta di Coraini da dentro l’area

25′ Espulso dalla panchina su indicazione del guardalinee un giocatore della Fortis per proteste troppo veementi in occasione dell’atterramento di un compagno in campo

31′ OCCASIONE ESTE Punizione da 25 metri di Beghetto che si stampa sul secondo palo a portiere battuto

40′ Rumoreggia il pubblico per l’atteggiamento ostruzionistico degli ospiti, che non perdono occasione per far trascorrere il tempo con ogni mezzo a disposizione

45′ Ammonito Salvadori per un fallaccio su Favaro a centrocampo, si accende un mischia in campo e si scaldano gli animi anche in tribuna, coi pochi tifosi ospiti che provocano apertamente i supporter locali, costringendo le forze dell’ordine ad un intervento pacificatorio

47′ Finisce il primo tempo. L’Este nonostante la pressione non è riuscito a rimontare l’iniziale svantaggio. Animi che continuano ad essere surriscaldati in tribuna.

SECONDO TEMPO

1′ Cambio nell’Este: esce Zoppelletto e gli subentra Fyda. Giallorossi che passano al 3-4-3

12′ Nonostante il cambio di assetto tattico, i padroni di casa non trovano varchi offensivi, visto anche l’arroccamente difensivo dei toscani, che difendono questi importantissimi 3 punti

17′ Batti e ribatti al limite dell’area toscana, con l’Este che non riesce però ad arrivare alla conclusione, “murato” dalla difesa toscana

18′ Conclusione di Sanni dal limite, Lorello para facile a terra

20′ Rovesciata di Lelj su cross di Turea, coordinata ma debole la conclusione, fermata di testa da un difensore della Fortis sulla linea

21′ OCCASIONE ESTE Coraini dal limite si gira e tira all’improvviso, palla deviata in corner con la punta del piede da un difensore

25′ GOL DELL’ESTE Beghetto pareggia su rigore assegnato per fallo di mano di Spinelli che si oppone sulla linea alla conclusione di Fyda da pochi passi e viene anche espulso

28′ GOL DELLA FORTIS Punizione dalla tre quarti di Biagini, pallonetto di piatto di Fusi dallo spigolo dell’area che inganna Lorello e si insacca sotto l’incrocio

31′ Insistito batti e ribatti in area con conclusione finale di Lelj murata sulla linea dai difensori

33′ Azione insistita di Coraini che arriva quasi sulla linea di porta, fermato in extremis da Tognarelli. Palla che non vuole saperne di entrare

36′ GOL DELL’ESTE Eurogol di Coraini che riceve palla al limite dell’area e in splendida girata insacca sotto l’incrocio dei pali opposto

42′ Situazione dell’ordine pubblico che sembra essersi normalizzata, nonostante la partita resti molto combattuta, grazie anche all’intervento in supporto di altre forze dell’ordine e allo spostamento forzato di tutti i tifosi ospiti nell’apposita tribuna laterale

47′ OCCASIONE FORTIS Cretella in contropiede completamente dimenticato dai difensori atestini scaglia un digonale rasoterra che fa la barba al palo e si spegne a lato di un soffio

51′ Finisce una partita intensa e tutt’altro che da fine stagione. L’Este per quanto fatto vedere nell’arco dei 90′ meritava probabilmente la vittoria ma i giallorossi devono recitare il mea culpa per aver agevolato i due gol della Fortis.

SPOGLIATOI. Non è stata senza dubbio una partita “balneare” quella del Nuovo Comunale e lo conferma anche a microfoni e taccuini mister Zattarin: “E’ stata una bellissima gara e proprio per questo è ancora più grande il rammarico per non esere riusciti a vincerla, nonostante abbiamo creato credo almeno dieci occasioni. Purtroppo prendere due reti così, senza che gli avversari abbiano praticamente mai tirato in porta, evidenzia ancora una volta la poca malizia di certi miei giocatori, cui d’altra parte non giova essere molto giovani. Nulla da dire, quindi, dal punto di vista dell’impegno, dato che abbiamo sempre condotto la gara ma avremmo dovuto concretizzare le occasioni create. Nonostante l’atteggiamento ostruzionistico della Fortis – evidenzia il tecnico – siamo stati bravi a recuperare due volte il risultato ma subire il secondo gol così proprio non mi va giù. Potevamo sicuramente far meglio, visto anche come si era messo il match nella ripresa”. 

ALTRE PADOVANE. Dei pareggi di Fortis, Bellaria e Fiorenzuola approfitta l’Abano, che festeggia con una vittoria per 3-2 sulla Virtus Castelfranco il ritorno a Monteortone dopo un mese di esilio. Di Bortolotto, Da Ros Franceschini le reti degli aponensi, che si installano quindi in solitaria al sesto posto, l’ultimo a garantire la partecipazione ai playoff, seppure con un solo punto di vantaggio sulle inseguitrici. Per quanto riguarda la lotta salvezza, sciupa una clamorosa opportunità per risalire l’Atletico San Paolo, che in vantaggio a Fidenza grazie a Villatora, si fa rimontare e superare dai parmensi in zona Cesarini e resta così inchiodato al penultimo posto. Una lunghezza più sopra c’è la Thermal Abano, che nell’altro scontro diretto impatta 2-2 in casa del fanalino di coda Formigine e lascia così aperti tutti i giochi nelle retrovie, con le ultime due giornate della regular season che si preannunciano ad altissima tensione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy