FINALE Este-Imolese 2-1 (11′ pt Bonazzoli, 36′ pt Beghetto, 10′ st rig. Selleri). Poche soddisfazioni per le altre padovane

FINALE Este-Imolese 2-1 (11′ pt Bonazzoli, 36′ pt Beghetto, 10′ st rig. Selleri). Poche soddisfazioni per le altre padovane

ESTE-IMOLESE 2-1

ESTE: Lorello, Favaro, Scotton, Lelj, Tulhao, Meneghello, Beghetto, Tessari, Fyda (1′ st Turea), Rondon (11′ st Beghin), Bonazzoli. A disp: Veronese, Zoppelletto, Diallo, Rampin, Coraini, Piva, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

IMOLESE: Bracchetti, Dall’Osso (20′ st Casella), Selleri, Ragazzini (32′ st De Martino), Galassi, Zaccanti, Senese, Righini, Buonaventura (21′ st Battistini), Tattini, Kyeremateng. A disp: Spada, Stanzani, Monaco, Dene, Pirazzoli, Cornacchia. Allenatore: Bardi.

ARBITRO: Paterna (Grisei, Camela).

RETI: 11′ pt Bonazzoli (E), 26′ pt Beghetto (E), 10′ st rig. Selleri (I).

NOTE: Espulso all’11’ st Tulhao (E) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Dall’Osso, Ragazzini, Battistini, Selleri (I), Scotton, Tessari, Beghin (E). Spetattori 500 circa.

Buongiorno e benvenuti all’ottava giornata di ritorno nel girone D. L’Este, secondo con la Correggese, cerca di tenere vive le speranze di inseguimento alla capolista Rimini mentre l’Imolese dopo aver fermato tutte le padovane cerca il colpaccio anche al Nuovo Comunale per allontanarsi dalla zona pericolosa.

PRIMO TEMPO

1′ Partiti

6′ colpo di testa centrale di Bonazzoli dall’altezza del dschetto, parata facile del portiere

10′ Rondon quasi dalla linea di fondo tenta la botta a sorpresa, il portiere si distende e devia in angolo

11′ GOL DELL’ESTE Sugli sviluppi di un corner, Rondon mette al centro, la conclusione di Beghetto viene ribattuta dal portiere, sul rimpallo si avventa Bonazzoli che insacca il vantaggio giallorosso

15′ mischia confusa in area giallorossa, Bonazzoli si trasfroma in difensore e riesce a sbrogliare

25′ punizione dal limite di Rondon, alta

27′ altra punizione dal limite per i padroni di casa, calcia Beghetto a sorpresa con la sfera che sibila di poco oltre la traversa

31′ Conclusione dalla distanza di Buonaventura, para facile Lorello

36′ GOL DELL’ESTE: Lelj serve in profondità Beghetto, che da appena dentro l’area spara un sinistro potentissimo che piega le mani al portiere e si insacca sotto al sette

41′ Senese raccoglie palla al limite dell’area e tenta la conclusione ma svirgola, la palla giunge a Buonaventura che all’altezza del dischetto non riesce ad inquadrare lo specchio, con la sfera che scivola sul fondo

48′ Finisce il primo tempo col meritato doppio vantaggio dei padroni di casa

SECONDO TEMPO

1′ Ripartiti. Nell’Este, Turea prende il posto di un evanescente Fyda a centrocampo

6′ cross da sinitra di Selleri, Kyeremateng non arriva per questione di centimetri all’appuntamento con la deviazione di testa

10′ GOL DELL’IMOLESE Buonaventura suggerisce in avanti per Tattini, che viene atterrato da Tulhao. L’arbitro indica il dischetto e sventola il rosso al difensore centrale dell’Este, considerato ultimo uomo. Della battuta del penalty si incarica Selleri, che spiazza Lorello e riapre la gara

11′ Corre ai ripari mister Zattarin, facendo entrare il difensore Beghin al posto di Rondon

17′ discesa solitaria di Lelj, che prova il diagonale dal limite con la palla che termina però a lato della porta bolognese

19′ gioco fermo da un paio di minuti per l’infortunio occorso a Buonaventura durante un contrasto, col numero 9 bolognese che viene sostituito

29′ Fase di stanca della gara, l’Imolese cerca di premere ma la difesa giallorossa finora fa buona guardia

34′ Conclusione dal limite di Senese, alta

36′ Conclusione di Beghetto da dentro l’area dopo azione insistita di Bonazzoli, il portiere respinge di piede

41′ Kyeremateng cerca di girarsi in area ma la conclusione del numero 11 imolese viene murata, sulla ripartenza Beghetto non riesce a servire l’accorrente Turea e l’occasione sfuma

43′ ultimi minuti palpitanti al Nuovo Comunale

45′ Saranno 4 i minuti di recupero in questo secondo tempo

46′ sugli sviluppi di una mischia in area, Selleri conclude in corsa dal limite, Lorello para a terra

47′ Turea in contropiede spreca malamente l’occasione di chiudere la gara, sparando alle stelle

48′ forcing dell’Imolese con gli avanti emiliani che ogni volta entrano in area si fanno cadere sperando nella concessione di un rigore che però l’arbitro giustamente non decreta

49′ Finisce la gara col successo dei padroni di casa, che vendicano così il ko dell’andata e restano aggrappati al secondo posto. Prosegue invece la serie negativa dell’Imolese, che ora deve seriamente guardarsi le spalle dal ritorno delle formazioni “pericolanti”.

SPOGLIATOI. Soddisfatto mister Zattarin, che a differenza delle ultime domeniche non trova lacune nella prestazione dei suoi ragazzi: “Diversamente dalle precedenti gare, nelle quali avevamo commesso delle ingenuità che ci hanno fatto perdere punti importanti, oggi abbiamo giocato un ottimo primo tempo, contro una squadra che gioca bene a calcio e anche in questa occasione l’ha dimostrato – rivendica il tecnico giallorosso – Siamo stati bravi ad andare sul 2-0, poi l’episodio del calcio di rigore poteva cambiare la gara, invece siamo stati bravi a tenerla in equilibrio, rischiando poco e anzi sprecando più occasioni per chiuderla definitivamente.

Devo quindi fare i complimenti ai ragazzi, adesso guardiamo alla prossima partita contro il Delta, una delle squadre più forti del torneo, contro la quale mi auguro giocheremo una gara altrettanto bella”.

ALTRE PADOVANE. Poche soddisfazioni per le altre formazioni della nostra provincia impegnate nel gruppo D. Il risultato migliore è quello della Thermal Abano, che torna con un buon punto da Budrio ma grande è il rammarico degli uomini di Vittadello, raggiunti al 90′ dal Mezzolara: due volte in vantaggio grazie a Cacurio, i rossoverdi vengono infatti prima rintuzzati dal rigore di Evangelisti e quindi, in extremis, dall’ex atestino Iarrusso.

Viene raggiunto in extremis anche l’Abano, che pur avanti grazie alla rete di Bortolotto, spreca una grande opportunità per riportarsi verso le zone alte della graduatoria, favorendo l’1-1 conclusivo di un redivivo Formigine.

Crolla, infine, nel secondo scontro diretto consecutivo per la salvezza il San Paolo Padova, che all’Euganeo cede 1-0 alla Ribelle (rete di Moretti sul finire della prima frazione) e resta desolatamente ultimo in classifica.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy