Finale Este-Thermal Abano 2-1 (33′ pt Rubbo, 35′ pt Bonazzoli, 38′ st Sabbion). Giallorossi secondi

Finale Este-Thermal Abano 2-1 (33′ pt Rubbo, 35′ pt Bonazzoli, 38′ st Sabbion). Giallorossi secondi

Commenta per primo!

ESTE-THERMAL ABANO 2-1

ESTE: Lorello, Favaro, Scotton, Lelj, Tulhao, Beghin, Turea (29′ st Diallo), Rubbo, Coraini (15′ st Tessari), Bonazzoli, Beghetto. A disp: Corsato, Zoppelletto, Gal, Mario, Rampin, Piva, Bernardelle. Allenatore: Zattarin.

THERMAL ABANO: Merlano, Montin, Orsino, Marzocchi, Sadocco (11′ st Banzato), Cassese, Cacurio, Vitagliano, Sabbion, Franciosi, Lucon (11′ st Macolino). A disp: Sinigaglia, Raffa, Scarmato, Antonello, Massaro, Rotondi. Allenatore: Vittadello.

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri (Polo Grillo, Palumbo).

MARCATORI: 33′ pt Rubbo (E), 35′ pt Bonazzoli (E), 38′ st Sabbion (T).

NOTE: ammoniti Scotton, Lelj, Beghetto (E), Marzocchi, Franciosi, Montin (T). Spettatori 500 circa.

Buongiorno e benvenuti al primo derby padovano del girone di ritorno. Un derby per risalire, dopo le scoppole rimediate da entrambe nel turno infrasettimanale di mercoledì (secca sconfitta in casa della capolista Rimini per l’Este, ancora più netto 0-3 casalingo della Thermal contro un Fidenza fanalino di coda)

PRIMO TEMPO

1′ Beghetto effettua un tiro cross da sinistra, Merlano deve tuffarsi per togliere la palla dal primo palo

14′ Este che pur mantenendosi quasi costantemente nella metà campo avversaria, non ha finora creato vere occasioni da rete

20′ Punizione da 25 metri di Marzocchi, Lorello coi pugni alza sopra la traversa

28′ Azione prolungata e insistita dell’Este, che riesce però a guadagnare una serie di calci d’angolo

30′ Schema su punizione dalla tre quarti, con Beghetto che lancia per Lelj, il cui colpo di testa a pochi passi dalla porta è però troppo debole e facile presa di Merlano

33′ GOL DELL’ESTE Su lancio in profondità, Bonazzoli spizza per Coraini, la cui conclusione viene rimpallata dalla difesa, sulla ribattuta si avventa Rubbo che in spaccata insacca

34′ Beghetto dal limite, a lato di poco

35′ GOL DELL’ESTE Raddoppio giallorosso con un’azione orchestrata dall’apertura di Bonazzoli sulla sinistra per Beghetto, sul cui traversone basso al centro si tuffa lo stesso Bonazzoli, che sigla così la sua prima rete in questa travagliata stagione in maglia atestina

40′ sugli sviluppi di un corner arriva in corsa Favaro, la cui botta viene parata a terra senza problemi da Merlano

47′ finisce la prima frazione frazione di gioco

SECONDO TEMPO

1′ Si riparte con gli stessi undici della prima frazione

2′ doppi azione personale di Lucon con conclusione dal limite: sulla prima Lorello respinge coi piedi, sulla seconda il numero 11 della Thermal alza troppo la mira 

10′ OCCASIONE ESTE contropiede giallorosso con Coraini che recupera palla, serve largo Beghetto che rimette basso a centro dove Bonazzoli fa da sponda per l’accorrente Coraini, sulla cui botta da pochi passi è bravissimo Merlano a respingere

12′ botta di Vitagliano dal limite, Lorello vola per deviare in angolo

23′ Este in controllo della gara, la Thermal dopo la sfuriata iniziale sembra aver perso convizione. Ne risente la spettacolarità dell’incontro.

29′ entra in campo l’ultimo acquisto atestino, il senegalese classe ’97 Diallo, che sostituisce il pari età moldavo Turea

31′ bella azione in verticale dell’Este, con Beghetto che salta due avversari e serve Rubbo, la cui conclusione dal limite viene parata a terra non senza difficoltà da Merlano

37′ applausi a scena aperta per Beghetto, che servito sulla linea di fondo salta il diretto marcatore con un pallonetto e va al tiro sul primo palo, con Merlano che riesce a deviare in angolo

38′ GOL DELLA THERMAL Incursione di Cacurio sulla destra con doppia respinta della difesa giallorossa. Sul rimpallo si avventa Sabbion che a porta vuota riapre i giochi

49′ Finisce la gara dopo un corposo recupero

L’Este, con un po’ di apprensione per il gol finale della Thermal, porta a casa tre punti meritati, che proiettano i giallorossi al secondo posto scavalcando la Correggese. Continua invece la pericolosissima caduta della Thermal verso le ultime posizioni.

SPOGLIATOI. Accetta con serenità il verdetto del campo, il tecnico ospite Vittadello: “Non ho niente da rimproverare ai ragazzi, perché soprattutto il secondo tempo l’abbiamo interpretato bene – analizza l’esperto mister – Dispiacciono le disattenzioni sui cross di Beghetto dai quali sono scaturiti i gol, perché erano un’insidia nota, che avevamo provato anche in allenamento, tanto che appositamente avevo spostato Sadocco in posizione di terzino.

E’ una sconfitta che non ci fa bene in chiave classifica, perché noi abbiam bisogno di vittorie in questo periodo ma dobbiamo comunque guardare avanti, cercando di migliorare su alcuni aspetti, soprattutto sulla concretezza offensiva, in quanto negli ultimi metri dovremo essere più precisi e fare scelte migliori”.

 

Nervi tesi, paradossalmente, nello spogliatoio dei padroni di casa, con mister Zattarin che risponde con veemenza agli appunti mossi da un dirigente sulla sofferenza finale, conseguenza del gol siglato da Sabbion: “E’ vero, anche oggi abbiamo subito il consueto gol e nel secondo tempo abbiamo un po’ sofferto, ma non bisogna dimenticare che il Thermal ha giocatori di qualità in grado di mettere in difficoltà chiunque – rivendica l’ex difensore del Padova – Bisogna capire che siamo stati bravi a soffrire nel modo giusto, anche perché si trattava della terza gara nell’arco di sette giorni.

Ribadisco che questo gruppo sta facendo cose egregie, siamo secondi in un girone a mio modo di vedere più difficile rispetto agli altri, dietro ad uno squadrone come il Rimini che gioca “fuori concorso” e cerchiamo ogni domenica di far punti per rimanere in scia, in attesa di vedere come evolverà il campionato.

Detto questo, il torneo può perderlo solo il Rimini e difficilmente succederà, poiché i romagnoli hanno una rosa completa, esperta e di valore. Noi possiamo solo andare avanti partita dopo partita, cercando di fare più punti possibili e poi vedremo cosa succederà”, la chiosa dell’allenatore atestino.

ALTRE PARTITE. Risultati altalenanti per le altre due formazioni padovane impegnate nel girone D. Il San Paolo Padova che non ti aspetti, riesce infatti ad infliggere un netto 2-0 al quotato Delta Porto Tolle grazie alla doppietta di Rebecca. I gialloblù restano all’ultimo posto ma agganciano il Fidenza e soprattutto si portano a sole quattro lunghezze addirittura dalla salvezza diretta, visto che le squadre in zona playout (Thermal, Romagna Centro, Montemurlo e Ribelle) sono racchiuse in un fazzoletto di 3 punti.

Cade invece tra le mura amiche l’Abano, che cede col minimo scarto ai non irresistibili ravennati della Ribelle (gol di Nocciolini all’80’). I neroverdi accusano così la terza sconfitta consecutiva, che li lascia a -9 dalla zona playoff ma soprattutto con sole 6 lunghezze di vantaggio sulla zona pericolosa della graduatoria. 

Domenica prossima il campionato osserverà un turno di riposo, in concomitanza con lo svolgimento del Torneo giovanile di Viareggio, Si riprenderà l’8 febbraio, con lo scontro diretto Correggese-Este, la trasferta difficilissima dell’Abano in casa della capolista Rimini e i match salvezza San Paolo-Romagna Centro e Thermal-Bellaria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy