Gallio (pres. Belluno): “Con il Padova domenica quasi perfetta”

Gallio (pres. Belluno): “Con il Padova domenica quasi perfetta”

Domenica quasi perfetta. Contro il Padova è andato tutto bene, risultato ovviamente a parte. Erano anni che il Polisportivo non ospitava un pubblico così numeroso e l’organizzazione ha coinvolto diverse persone oltre che più forze dell’ordine rispetto a partite “normali”. Il risultato però è stato ineccepibile. Prima e dopo il match non ci sono stati problemi e la giornata si è conclusa senza problemi, ovviamente al Belluno è rimasto l’amaro in bocca di non essere riuscito a portare a casa punti davanti al proprio pubblico, anche se l’avversario era la corazzata Padova. «Siamo soddisfatti sotto tutti i punti di vista – commenta il presidente del Belluno Livio Gallio – c’è stato un buon afflusso di pubblico ed è stata una vera giornata di festa senza nessun tipo di tensione prima, durante o dopo la partita. L’organizzazione del nostro segretario Paolo Mezzacasa è stata ottima. Per il risultato, siamo stati penalizzati dagli episodi e i biancoscudati sono stati bravi a sfruttarli». Tirata di orecchie. Il numero uno gialloblù accetta senza troppi problemi la sconfitta contro la squadra di mister Parlato, ma invita la squadra a fare una riflessione sul girone di ritorno. «I risultati raccolti nella seconda parte di stagione non sono idilliaci – continua Gallio – abbiamo lasciato qualche punto di troppo per strada. La stagione fino ad ora è stata comunque ottima ma serve cambiare marcia al più presto». Portoghesi… Chi non ha voluto pagare il biglietto aumentato a 15 euro per il big match con il Padova, si è posizionato in cima al castello del Parco Millennio. «È stata spostata la curva Rui Costa, che di solito è in cima al parcheggio – commenta con una battuta il presidente – scherzi a parte preferisco non commentare l’episodio, mi limito a dire che la società ha la facoltà di far pagare il biglietto per far vedere la partita, o quanto meno decidere chi far entrare».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy