Gol e spettacolo, l’Este domina il derby

Gol e spettacolo, l’Este domina il derby

I giallorossi espugnano il “Plebiscito” per 4-1. Il Thermal Abano spegne il fanalino Forcoli ed è ora secondo.

Commenta per primo!

SAN PAOLO PADOVA-ESTE 1-4

SAN PAOLO: Savi, Gomiero (35′ pt Longhi), Villatora, Faloppa, Milani (29′ st Franceschini), Poletti, Moresco, Ursella, Zecchinato (26′ st Cadau), Lucchini, Benucci. A disposizione: Rosiglioni, Bertelli, Scarabello, Protto, Minto, Mietto. Allenatore: Nicola Saviolo.

ESTE: Bevilacqua, Raffaelli, Gusella, Tonus, Colman, Thomassen, Colletta (41′ st Vigato), Rubbo, Iarrusso (34′ st Gasparello), Mazzeo (20′ st Mario), Lasagna. A disposizione: Veronese, Meneghello, Stefani, Dallavalle, Migliorini, Destro. Allenatore: Gianluca Zattarin.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale.

RETI: nel pt 12′ Lasagna, 28′ Lucchini, 33′ Mazzeo, 39′ Mazzeo (rigore); nel st 22′ Mario.

NOTE: Spettatori 200 circa. Ammoniti: Iarrusso, Thomassen, Colletta, Colman. Angoli: 4-4. Recupero: 2′ e 3′.

 

Gol, pali, traverse e rigori caratterizzano il derby padovano, che alla fine premia un Este spumeggiante, capace di imporsi per 4-1 nonostante le numerose assenze per squalifica che costringono mister Zattarin a mettere mano alla formazione. Le schermaglie iniziali registrano un’occasione per parte ma a passare in vantaggio sono gli ospiti al 12′: angolo di Rubbo, testa di Mazzeo (due dei tanti ex in campo), sulla respinta di Savi si avventa Lasagna che insacca il suo settimo gol stagionale. Il pari arriva al 28′ e porta la firma di due ex a parti invertite: la girata è di Moresco ma sulla respinta di Bevilacqua la zampata vincente è di Lucchini. Passano però soli 5′ e gli atestini si riportano avanti con Mazzeo – mai così motivato come quest’oggi – che sfrutta l’infortunio di Gomiero e tutto solo infila Savi. Prima del duplice fischio dell’arbitro c’è tempo anche per l’1-3. Longhi stende Iarrusso in area e dal dischetto Mazzeo firma la doppietta personale.

Nella ripresa, i patavini avrebbero l’opportunità di accorciare le distanze sempre dagli 11 metri, in conseguenza di un mani di Thomassen su cross di Lucchini al 10′, con lo stesso bomber di Vo’ che però spreca tutto angolando troppo il tiro, respinto dal palo. Il finale è poi tutto di marca giallorossa: al 24′ il neoentrato Mario fa 1-4 insaccando da dentro l’area, poi al 29′ è la traversa a negare la doppietta a Lasagna. Nel recupero, Moresco non riesce a mettere dentro il 2-4 che poco avrebbe cambiato nell’economia di una gara che rilancia alla grande l’Este sia dal punto di vista del morale che della classifica, mentre il San Paolo conferma le sue difficoltà tra le mura amiche.

Festeggia invece nel migliore dei modi il ritorno al comunale di Monteortone il Thermal Abano, che come da pronostico si sbarazza senza problemi del fanalino di coda Forcoli grazie ai gol di Volpato e Rocco e sfrutta il ko della Lucchese per affiancare al secondo posto proprio i toscani, con la Correggese che continua a veleggiare in solitaria tre lunghezze più avanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy