Il Belluno non morde, il San Paolo vince ancora

Il Belluno non morde, il San Paolo vince ancora

Commenta per primo!

SAN PAOLO CALCIO – BELLUNO  4-2

SAN PAOLO CALCIO: Marcato; Pitteri, Masiero, Arcaba, Gomiero; Bizzaro, Cavallini (38’st Pasha), Zanon; Cortella, Mazzeo (27’st Viola), Franceschini. A disposizione: Vianello, Bottaro, Facero, Carpanese, Correzzola. Allenatore : Gianfranco Fonti

BELLUNO : Rossetto; Brichese (35’st De Filippo) , Gallonetto, Acka, Brustolon (44’pt Mosca); Sommacal, Masoch (27’st Padovan),Moretti; Corbanese, Radrezza, Duravia. A disposizione : Sologna, Simonetti, Ackon, Reato. Allenatore: Roberto Raschi.

ARBITRO: Marchese Aldo di Cosenza.

MARCATORI:  5’pt Zanon, 11’pt Radrezza, 22’pt Cortella, 42’pt Radrezza, 10’st Zanon, 33’st Viola.

NOTE: Ammoniti, Cavallini (37’pt),  Brustolon (43’pt), Duravia (10’st), Pitteri (14’st).

Padova, stadio Plebiscito. Il San Paolo si rialza subito dopo la dolorosa sconfitta contro la Sanvitese, imponendosi per 4 a 2 sul Belluno. In questo modo la squadra padovana ottiene il sesto risultato interno utile consecutivo e si porta a ridosso della zona play-off. Mister Fonti rivoluziona l’attacco lanciando dal primo minuto Cortella e Franceschini, supportati dal solito Mazzeo, lasciando in panchina Correzzola e Viola. Il Belluno invece si presenta con un amaro biglietto da visita, Radrezza, che ama rovinare le feste al San Paolo a suon di gol.

I padroni di casa partono bene e dopo 5 minuti si portano in vantaggio: Cortella entra in area da sinistra e serve all’indietro Zanon che calcia a botta sicura. Ottimo inizio del San Paolo, ma altrettanto ottima è la reazione del Belluno. Dopo una pericolosissima punizione all’ 8’ di Duravia, i bellunesi pareggiano con un colpo di testa di Radrezza servito da Corbanese. I padovani rimangono compatti e cercano il vantaggio. Ci prova Zanon, su invito di Mazzeo, ma la palla va di poco a lato. Ci riesce Cortella, bravo a deviare di quel poco un tiro non irresistibile di Bizzaro dal limite. Il Belluno non ci sta e al 42’ riagguanta il pareggio con il solito Radrezza.

Nel secondo tempo il San Paolo entra con lo spirito giusto. Al 10’ della ripresa, Zanon batte per la seconda volta Rossetto con un bel tiro da fuori area. Il Belluno tenta di tornare pericoloso, ma non con la stessa incisività e concretezza viste nella prima frazione di gara. Al 27’ del secondo tempo entra Viola e ruba la scena a tutti. L’ex giocatore del Campodarsego cerca il poker, prima con un tiro da fuori area a porta vuota, dopo l’uscita di Rossetto, poi lo trova con una bellissima punizione al 33’del secondo tempo. Il San Paolo chiude cosi il match e può festeggiare i 3 punti.

Cosi Mister Fonti nel post partita: “Sono contento per la condizione fisica dei ragazzi, e sopratutto per la loro reazione. Ero convinto che sarebbero riusciti a riprendersi sotto l’aspetto mentale, dopo la sconfitta di giovedì. Oggi ho visto corsa, voglia e spirito. Dobbiamo dare continuità a queste prestazioni. ” Un campanello d’allarme suona però riflettendo sui gol subiti :” Nelle ultime 4 partite abbiamo subito ben 8 gol quando nelle prime 5 ne abbiamo presi 6. Dobbiamo restare uniti e riprendere a lavorare sotto tutti i punti di vista, anche sotto quello psicologico.”                                                                             

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy