Il San Paolo anticipa a Piacenza, domani il derby di Abano

Il San Paolo anticipa a Piacenza, domani il derby di Abano

di Redazione PadovaSport.TV

Il derby di Abano, ma anche il tentativo di fuga della capolista Este e l’impresa che dovrà tentare l’Atletico San Paolo nell’anticipo tv di oggi. È ricco il menù proposto dal sesto turno del girone D, che andremo ora ad analizzare nel dettaglio.

PIACENZA-SAN PAOLO. “La gara del riscatto”, titola il sito ufficiale della Lega Dilettanti nel presentare l’anticipo odierno (ore 14, Rai Sport 1, arbitro Pasciuta di Agrigento). In effetti, per i padroni di casa, reduci dal ko in casa della Fortis Juventus, conquistare i tre punti è quasi d’obbligo per non vedere ulteriormente allontanarsi la testa della classifica, dato che gli emiliani sono una delle candidate alla promozione.

Per gli ospiti, invece, uscire indenni dalla trasferta del Garilli assume più i contorni dell’impresa, pur avendo la squadra di Longhi molto meno da perdere rispetto ai più quotati avversari. Proprio questa potrebbe essere una delle chiavi di lettura di un match in cui Matteini e compagni andranno alla ricerca del primo successo stagionale, sia per salvare la panchina di un mister Longhi che – a nostro parere – pagherebbe con l’esonero per colpe non sue (l’organico san paolino, al momento, è chiaramente carente per questo torneo), sia per lasciare il desolante ultimo posto che i gialloblù condividono con Formigine ed Imolese.

THERMAL-ABANO. Riapre dopo tante polemiche il Comunale di Monteortone, giusto in tempo per ospitare il derby aponense, prima stracittadina della storia in questa categoria, con la scissione societaria che diede poi origine al sodalizio rossoverde a mettere ancora più pepe alla contesa. Si giocherà domani alle 15 (arbitro Mansi di Nocera Inferiore) e ci si augura che la cornice di pubblico sia degna dell’evento, sebbene entrambe abbiano raccolto risultati negativi nell’ultima apparizione.

La Thermal, nell’occasione padrona di casa, soffre – come rimarcato più volte da mister Bisioli – di problemi organizzativi (leggi: budget ridotto e relative conseguenze) che rendono più difficile il compito del tecnico, alle prese con infortuni e squalifiche (domani mancherà Cacurio) che ne condizionano le scelte e che sicuramente hanno influito sugli ultimi due ko (contro Este e Bellaria).

Sta sicuramente meglio dal punto di vista societario l’Abano, che sei giorni fa ha conosciuto la prima sconfitta stagionale sul “neutro” di Porto Tolle, contro il Rimini. I neroverdi hanno un punto in più dei cugini e stanno disputando un torneo all’altezza delle aspettative, considerando anche gli avversari di valore affrontati nei primi cinque turni. Una stracittadina, però, esula da qualsiasi pronostico. L’unico auspicio che ci sentiamo di formulare, allora, è che a trionfare stavolta sia lo spettacolo e non le polemiche. E vinca il migliore.

FORMIGINE-ESTE. Ancora scossa per la maxi squalifica piovuta sul bomber Bonazzoli, l’Este si rituffa nel campionato con l’obbligo di non distrarsi e anzi di riannodare al più presto il feeling con la vittoria, interrotto dal pareggio casalingo contro la Correggese, che nei secondi 45’ ha messo alle corde l’undici di Zattarin. Gli atestini puntano infatti a capitalizzare al massimo lo scontro diretto in programma tra Delta Porto Tolle e Fortis Juventus, ovvero le più dirette inseguitrici, per aumentare il divario e rendere più saldo il primato solitario.

Lelj e compagni dovranno però guardarsi dalla voglia di rivincita dei modenesi padroni di casa, il cui digiuno di vittorie e conseguente ultimo posto in classifica non deve trarre in inganno. Gli azzurro verdi hanno infatti raccolto finora meno di quanto meritato e proprio nel match del “Pincelli” vogliono fare lo sgambetto alla prima della classe per rilanciarsi. I padovani dovranno a loro volta dimostrare che la prima piazza è meritata e che, sebbene manchi un’eternità alla fine del torneo, tra le candidate alla Lega Pro si può annoverare anche il sodalizio euganeo. Arbitrerà Nicoletti di Catanzaro.

Questo il quadro completo della sesta di andata: Imolese-Scandicci (ore 19), Rimini-Fidenza, Correggese-Fiorenzuola, Delta-Fortis Juventus, Romagna Centro-Virtus Castelfranco, Jolly Montemurlo-Bellaria, Ribelle-Mezzolara. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy