Il San Paolo inaugura i recuperi di fine anno

Il San Paolo inaugura i recuperi di fine anno

Gialloblù in campo domani contro il fanalino di coda Montecchio. Giovedì seguirà  l’Este.

Commenta per primo!

Archiviati il weekend natalizio e (si spera) le avverse condizioni meteorologiche che l’hanno caratterizzato, prima di mandare in archivio il 2010, la serie D torna in campo tra domani e giovedì per recuperare le gare rinviate a causa del maltempo nelle settimane precedenti.

Complice l’imminente inizio del girone di ritorno (la prima giornata è in programma il 5 gennaio, ndr), il comitato Interregionale ha infatti deciso che la regolarità del campionato debba essere ripristinata il più presto possibile e ha pertanto programmato 12 recuperi, in un periodo solitamente dedicato al riposo degli atleti.

Entrambe le padovane sono quindi attese da un impegno extra, col San Paolo che sarà il primo a scendere in campo, domani alle 14.30 (arbitro Cassarà di Cuneo). Al “Plebisicito” – il cui manto erboso è stato ulteriormente compromesso dalle recenti gelate – arriverà il fanalino di coda Montecchio, ultimo con 12 punti in compagnia del Belluno.

La compagine vicentina, tra l’altro, sbarcherà a Padova senza gli squalificati Bevilacqua, Gajcanin, Dori e Nicoletti, stangati dal giudice sportivo dopo la sconfitta di misura rimediata all’antivigilia di Natale in casa dell’Este.

Per i padovani, che con un successo irromperebbero di forza in zona playoff, l’impegno appare sulla carta abbordabile, anche se mister Fonti predica prudenza. I gialloblù dovranno infatti rinunciare a capitan Arcaba, out per squalifica, e a Keba, ancora in Africa per le vacanze. Inoltre, proprio in casa i sanpaolini hanno dimostrato di far più fatica ad esprimere il loro gioco, avendo finora raccolto 2 successi (l’ultimo con Venezia ad ottobre), 3 pari e 2 sconfitte, con 10 gol segnati e 12 subìti.

E il Montecchio, pur essendo squadra dall’età media molto bassa, ha dimostrato di possedere grinta da vendere, una qualità che – vista la precaria posizione di classifica – potrebbe spingere i berici a spendersi ancora di più, alla ricerca di un risultato di prestigio e vitale per il prosieguo del torneo.

Giovedì sarà invece la volta dell’Este, che in un altro match importantissimo per quanto riguarda le zone basse della graduatoria, ospiterà al Nuovo Stadio il Montebelluna di Cristiano Masitto.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy