Inizia l’avventura delle padovane

Inizia l’avventura delle padovane

Doppia trasferta nel primo turno del girone D: San Paolo a Camaiore, Este a Castelfranco Emilia.

Commenta per primo!

Dopo il positivo esordio nel secondo turno di Coppa Italia, che le ha viste entrambe vincitrici in trasferta (rispettivamente per 1-0 ad Adria contro il Delta e 2-0 a Quinto), Este e San Paolo inizieranno domani il loro cammino nel campionato di serie D.

Inserite nell’inedito e scomodo raggruppamento D, le padovane cominceranno così ad assaggiare i nuovi avversari che si troveranno di fronte nel corso di questa stagione, con relative tifoserie e distanze da affrontare nelle trasferte.

Comincia subito con un bel viaggio di 300 chilometri – che ha costretto la truppa patavina ad anticipare ad oggi pomeriggio la partenza – il terzo anno in categoria per il San Paolo, ospite del Camaiore (arbitro Ortuso di Ciampino). 

I gialloblù affronteranno la trasferta toscana senza problemi di organico e con la consapevolezza di poter far bene, tasto sul quale mister Fonti ha premuto molto durante il precampionato, nonostante, per sua stessa ammissione «I ragazzi sono carichi e non hanno bisogno di chissà che prediche».

I lucchesi, che in passato hanno lanciato talenti del calibro di Fulvio Bernardini e oggi possono contare sulla presenza all’interno dello staff tecnico dell’indimenticato mister Pippo Marchioro, sono una solida realtà del torneo Interregionale e l’anno scorso hanno sfiorato l’accesso ai playoff promozione. Tra le fila rossoblù, da tenere particolarmente d’occhio la punta Federico Tosi, autore di 23 reti nell’ultimo torneo.

È atteso da un viaggio in terra modenese anche l’Este, precisamente a Castelfranco Emilia, uno dei pochi campi di questo girone che i giallorossi hanno già calcato (tre anni or sono, quando furono inseriti nel girone emiliano).

In Emilia (arbitro Martire di Grosseto), mister Zattarin potrà contare quasi su tutta la rosa, ad eccezione del solo Asti Brun, il cui posto verrà probabilmente preso da Scultz, neoacquisto proveniente dal settore giovanile biancoscudato.

Gli atestini avranno modo di testare da subito le loro ambizioni di alta classifica, sfidando una formazione dalla bassa età media ma capace, nello scorso torneo, di qualificarsi ai playoff. Per la difesa euganea, rinforzata dal ritorno del “figliol prodigo” Aliberti, il sorvegliato speciale sarà Alessio De Vecchis, capocannoniere degli emiliani nella passata stagione con 14 centri.

Questo il quadro completo della prima giornata (ore 15): Bagnolese-Sestese, Camaiore-San Paolo, Forlì-Cerea, Mezzolara-Forcoli, Santa Croce-Lanciotto Campi Bisenzio, Pistoiese-Ravenna, Rosignano-Virtus Vecomp, Villafranca-Scandicci, Virtus Castelfranco-Este, Pavullese-San Miniato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy